Ricerca: persone usano stretta mano per 'annusare' indizi sociali

(AGI) - Washington, 3 mar. - Per molto tempo una decisa strettadi mano e' stata considerata come una sorta di garanzia disuccesso nel mondo degli affari. Ora, pero', gli scienziati delWeizmann Institute of Science di Israele hanno scoperto cheanche il profumo della mano potrebbe svolgere un ruoloimportante. In uno studio pubblicato sulla rivista eLife, iricercatori hanno trovato che, dopo aver stretto la mano, lepersone tendono ad annusare inconsciamente la propria manodestra. Un gesto, questo, che secondo gli studiosi potrebbeessere una strategia per captare i segnali chimici di coloroche ci circondano.

(AGI) - Washington, 3 mar. - Per molto tempo una decisa strettadi mano e' stata considerata come una sorta di garanzia disuccesso nel mondo degli affari. Ora, pero', gli scienziati delWeizmann Institute of Science di Israele hanno scoperto cheanche il profumo della mano potrebbe svolgere un ruoloimportante. In uno studio pubblicato sulla rivista eLife, iricercatori hanno trovato che, dopo aver stretto la mano, lepersone tendono ad annusare inconsciamente la propria manodestra. Un gesto, questo, che secondo gli studiosi potrebbeessere una strategia per captare i segnali chimici di coloroche ci circondano. La stretta di mano, quindi, manderebbe deisegnali subliminali. Proprio come accade in molte comunita' dimammiferi, in cui ci si annusa a vicenda, anche gli esseriumani farebbero la stessa cosa. Ma discretamente, per renderequesta azione socialmente accettabile. Nello studio 280partecipanti sono stati registrati segretamente prima e dopol'incontro con un ricercatore, salutato con o senza stretta dimano. Ebbene, gli scienziati hanno osservato che i partecipantihanno trascorso circa il 20 per cento del tempo con una manovicina al loro naso, prima che la stretta di mano avesse luogo.Nei minuti seguenti alla stretta di mano con una persona dellostesso sesso, i partecipanti hanno trascorso il doppio deltempo con la mano destra in prossimita' del proprio naso. Cosache, curiosamente, non e' successa quando la stretta di mano e'avvenuta con una persona del sesso opposto. In quest'ultimocaso i ricercatori hanno osservato che i partecipanti tendevanoad avvicinare la mano sinistra al naso, probabilmente piu' insegno di rassicurazione che per annusare. In un secondoesperimento un secondo gruppo di partecipanti e' stato dotatodi cateteri nasali per verificare che essi annusassero perdavvero le loro mani e per escludere l'eventualita' cheavvicinare la mano al naso fosse soltanto un gesto innocuo.Ebbene, dai risultati e' emerso che le persone annusano perdavvero le mani. Questo, secondo i ricercatori, dimostrerebbeche la stretta di mano sia un gesto evoluto per captare isegnali chimici degli altri. Infine, i ricercatori hannocercato di individuare quali sostanze chimiche vengonotrasferite tramite una stretta di mano. I soggetti hanno quindiindossato dei guanti sterile e, dopo una stretta di mano, sonostate individuate due sostanze: lo squalene e l'acidoesadecanoico (noto anche come acido palmitico), sostanze noteper avere un ruolo nella segnalazione sociale nei cani e neitopi. (AGI)