Rete addetti scientifici: presto valore titolo studio in Brasile

(AGI) - Roma, 13 ott. - "Stiamo portando in porto diversiprogetti, fra i quali il piu' importante e' quello checonsentira' di superare il problema della libera circolazionedelle professioni, il cosiddetto doppio titolo. In pratica uningegnere italiano non viene riconosciuto in Brasile eviceversa. Cio' va superato". Lo ha affermato Roberto Bruno,dal luglio 2015 addetto scientifico presso l'ambasciatad'Italia a Brasilia, durante la riunione degli addettiscientifici in corso alla Farnesina, alla presenza del ministrodegli Esteri, Paolo Gentiloni e del ministro dell'Istruzione,dell'Universita' e della Ricerca, Stefania Giannini. "Avevomaturato gia' in passato il progetto

(AGI) - Roma, 13 ott. - "Stiamo portando in porto diversiprogetti, fra i quali il piu' importante e' quello checonsentira' di superare il problema della libera circolazionedelle professioni, il cosiddetto doppio titolo. In pratica uningegnere italiano non viene riconosciuto in Brasile eviceversa. Cio' va superato". Lo ha affermato Roberto Bruno,dal luglio 2015 addetto scientifico presso l'ambasciatad'Italia a Brasilia, durante la riunione degli addettiscientifici in corso alla Farnesina, alla presenza del ministrodegli Esteri, Paolo Gentiloni e del ministro dell'Istruzione,dell'Universita' e della Ricerca, Stefania Giannini. "Avevomaturato gia' in passato il progetto che stiamo mettendo sucome pilota. Consistera' nel prendere un doppio titolo.Apparentemente sara' una procedura molto semplice e si basera'sulle borse di studio. Nel caso dell'Italia basteranno le pocheborse di cui le universita' gia' dispongono, perche' a livellobrasiliano la situazione e' molto diversa, in quanto leuniversita' locali hanno cento mila borse di studio adisposizione. Partiremo con quattro o cinque universita' ed ilprogetto riguardera' tutte le facolta', non solo scientifiche.Per brasiliani - spiega Bruno - e' un progetto particolarmenteappetibile. Un altro progetto che stiamo portando avantiriguarda la cooperazione spaziale. Sul tema - conclude Bruno -il cinque novembre a Brasilia terremo un seminario con lapresenza del ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni". (AGI).