PROTESTE ANTI-SARKOZY, A RUBA "PRINCIPESSA CLEVES"

PROTESTE ANTI-SARKOZY,  A RUBA "PRINCIPESSA CLEVES"

In Francia e' il fenomeno politico-letterario del momento: "La principessa di Cleves", il simbolo della protesta anti-Sarkozy. Capolavoro di Madame de la Fayette e pubblicato nel 1678, l'opera e' un classico della letteratura francese, considerato all'origine del romanzo moderno. Il libro era praticamente introvabile questa settimana al Salon du Livre i Parigi, dove le spillette con su scritto 'Io leggo la principessa di Cleves" son andate a ruba in poche ore.
  Nelle ultime settimane sono state anche organizzate letture-maratona nelle universita', in teatri o in luoghi simbolici come il Pantheon e la Sorbona.
  Ma non e' tanto la storia del romanzo - l'amore platonico per il duca di Nemours di una sposa che rimane fedele al marito, ai tempi di Enrico II- che suscita tanta passione; quanto gli strali presidenziali. Ancora prima di diventare presidente, Nicolas Sarkozy non ha mai nascosto di aver faticosamente "subito" in gioventu' il romanzo, che e' insegnato praticamente in tutte le scuole francesi. "Solo un sadico o un idiota, fate voi, potrebbe decidere di interrogare i partecipanti a un concorso amministrativo su 'La principessa di Cleves'", disse nei primi mesi del 2006 a Lione. E arrivato all'Eliseo, il capo dello Stato ha fatto regolarmente allusione a questo libro, che considera il simbolo dello studio aneddotico contrapposto al sapere pratico. Ma per il mondo accademico, gli attacchi di Sarkozy esigono "la resistenza a una forma di pensiero unico". "E' come avere uno Stato che ci dice cosa e' giusto e cosa non e' giusto studiare", ha fatto notare Jean Fabbri, segretario generale del Snesup, per il quale "la battaglia delle universita' ha una dimensione di liberta' fondamentale". Gli attacchi continuati dell'Eliseo non hanno fatto che accrescere la popolarita' dell'opera, che e' diventato un simbolo del dissenso in un momento in cui le critiche nei confronti delle politiche economiche di Sarkozy sono particolarmente virulente. Tanto che quando, la scorsa settimana, Telerama ha fatto un sondaggio chiedendo a 100 scrittori quale fosse il loro libro preferito, "La principessa di Cleves" e' arrivata al terzo posto, dietro "La Recherche" de Proust e "L'Ulisse" di Joyce.

Marzo 2009