POST MORTEM - PABLO LARRAIN - (Venezia 67)

POST MORTEM - PABLO LARRAIN - (Venezia 67)

Mario, cinquantacinque anni, lavora in un obitorio battendo a macchina i referti delle autopsie. Nel 1973, nel pieno del golpe cileno, fantastica sulla sua vicina Nancy, ballerina di cabaret, che scompare misteriosamente l’11 settembre. Dopo una violenta irruzione dell’esercito a casa della famiglia di Nancy, Mario apprende dell’arresto del fratello e del padre di lei, esponente di spicco del Partito Comunista e sostenitore di Salvador Allende. Turbato e spinto dalla perdita dell’amante mancata, Mario si mette freneticamente alla sua ricerca. Il governo Allende è stato rovesciato e la gente muore per le strade. L’esercito sequestra l’obitorio e i cadaveri si accumulano ma Mario non riesce a distogliere la mente da Nancy. Continua a fare il proprio lavoro, finché una notte...

5 settembre 22:00
- Sala Grande 5 settembre 22:45 - PalaBiennale VENEZIA 67 Post Mortem di Pablo Larrain Cile, Messico, Germania, 98'
v.o. spagnolo - s/t italiano/inglese
Alfredo Castro, Antonia Zegers



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it