Ognuno di noi e' circondato da 'nuvola' batteri unica

(AGI) - Washington, 23 set. - Ognuno di noi e' circondato dauna "nuvola" di milioni di batteri diversa da quella deglialtri. E' lo stesso corpo ad emetterla e ognuna di esse e'cosi' specifica che potrebbe permettere di identificare lepersone. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di unostudio della University of Oregon (Usa), pubblicato sullarivista PeerJ. Lo studio ha coinvolto 11 persone, tenute chiusein una camera sigillata per 4 ore e con l'aria pompataattraverso un filtro per evitare eventuali contaminazioni. Iricercatori hanno analizzato campioni delle "nuvole" di batteriemessi. "Ci aspettavamo -

(AGI) - Washington, 23 set. - Ognuno di noi e' circondato dauna "nuvola" di milioni di batteri diversa da quella deglialtri. E' lo stesso corpo ad emetterla e ognuna di esse e'cosi' specifica che potrebbe permettere di identificare lepersone. Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di unostudio della University of Oregon (Usa), pubblicato sullarivista PeerJ. Lo studio ha coinvolto 11 persone, tenute chiusein una camera sigillata per 4 ore e con l'aria pompataattraverso un filtro per evitare eventuali contaminazioni. Iricercatori hanno analizzato campioni delle "nuvole" di batteriemessi. "Ci aspettavamo - ha detto James Meadow, uno deiricercatori - di essere in grado di rilevare il microbiomaumano nel'aria intorno a una persona, ma siamo rimasti sorpresidi scoprire che e' possibile identificare la maggior partedegli occupanti solo campionando la loro nuvola microbica".Questi risultati potrebbero essere utili sia nello studio deimeccanismi di diffusione delle infezioni che nelle indaginiforensi. (AGI)