Neymar, "ho rischiato di finire su sedia a rotelle"

(AGI) - Teresopolis, 11 lug.- "Dio mi ha protetto. Se mi avessecolpito due centimetri piu' in la' oggi forse sarei su unasedia a rotelle". Lo ha detto, in lacrime, il brasilianoNeymar, in conferenza stampa, a proposito del fallo subito daJuan Camilo Zuniga. Un incidente di gioco costato caro allastella del Barcellona, costretto a saltare per infortunio lasemifinali dei Mondiali, Brasile-Germania, e a stare lontanodai campi di gioco da 4 a 6 settimane, a causa della fratturadi una vertebra. "Io stavo staccando ed ero in chiaro vantaggio sulla palla:ero gia' in volo

(AGI) - Teresopolis, 11 lug.- "Dio mi ha protetto. Se mi avessecolpito due centimetri piu' in la' oggi forse sarei su unasedia a rotelle". Lo ha detto, in lacrime, il brasilianoNeymar, in conferenza stampa, a proposito del fallo subito daJuan Camilo Zuniga. Un incidente di gioco costato caro allastella del Barcellona, costretto a saltare per infortunio lasemifinali dei Mondiali, Brasile-Germania, e a stare lontanodai campi di gioco da 4 a 6 settimane, a causa della fratturadi una vertebra. "Io stavo staccando ed ero in chiaro vantaggio sulla palla:ero gia' in volo quando Zuniga e' entrato. Non voglio dire chee' stato sleale; ma chiunque ha giocato a calcio sa che non e'stato un intervento normale. Cio' per i tempi, il modo e laforza dell'entrata", ha aggiunto Neymar. "In piu' lui era allemie spalle. Zuniga e' arrivato da dietro e, non vedendoloarrivare, non ho avuto la possibilita' di difendermi. E'difficile comunque parlare ora: era un momento fondamentaledella mia carriera", ha concluso l'asso del Brasile. (AGI).