Mourinho, Brasile mi fa compassione

(AGI) - Roma, 9 lug. - Jose' Mourinho mette il dito nellapiaga. Il 7-1 rimediato ieri dal Brasile nella semifinalemondiale con la Germania restera' la pagina piu' brutta delcalcio verdeoro. "Il Brasile mi fa compassione, anche tracinquant'anni la gente si ricordera' di questa sconfitta -spiega il tecnico del Chelsea in un commento-video per YahooSports - Il 7-1 e' un risultato straziante dal punto di vistaprofessionale. Puo' succedere nel calcio ma e' difficile daspiegare". L'ex mister dell'Inter non ci sta a mettere la croceaddosso a David Luiz, il centrale difensivo che ha

(AGI) - Roma, 9 lug. - Jose' Mourinho mette il dito nellapiaga. Il 7-1 rimediato ieri dal Brasile nella semifinalemondiale con la Germania restera' la pagina piu' brutta delcalcio verdeoro. "Il Brasile mi fa compassione, anche tracinquant'anni la gente si ricordera' di questa sconfitta -spiega il tecnico del Chelsea in un commento-video per YahooSports - Il 7-1 e' un risultato straziante dal punto di vistaprofessionale. Puo' succedere nel calcio ma e' difficile daspiegare". L'ex mister dell'Inter non ci sta a mettere la croceaddosso a David Luiz, il centrale difensivo che ha avuto adisposizione sino allo scorso anno e da poco ceduto, per 50milioni di euro, al Psg. "Non credo sia giusto isolare ungiocatore dal resto della squadra. Il Brasile e' stato pessimonel complesso: David Luiz ha commesso errori, cosi' come Danteo Fernandinho". Detto che ieri sera si e' vissuto "un momentostorico, che rimarra' per sempre" e che tra cinquant'anni iragazzi ricorderanno questo ko cosi' come era indelebile quellodella finale mondiale con l'Uruguay, Mourinho spende parole almiele per Klose, divenuto, con 16 reti, l'attaccante piu'prolifico di sempre in una rassegna iridata. "Mi piace molto edho un grandissimo rispetto per la sua carriera. I numeri sonoincredibili: a 36 anni ha giocato e segnato in una semifinalemondiale, chapeau". Non per questo, pero', Ronaldo finisce neldimenticatoio: "Penso sia stato il numero uno degli ultimi duedecenni, il migliore nella generazione dopo Maradona. Ha persoil record di gol ai Mondiali, ma la gente continua aconsiderarlo il migliore degli ultimi 20 anni". "Secondo me, il problema - continua - e' stato lo spirito cheil Brasile ha creato nella Selecao. Probabilmente hanno pensatoche quello spirito sarebbe stato sufficiente, la qualita'principale per vincere i Mondiali. Cosi' invece non e' stato.E' stato sufficiente per arrivare in semifinale, dove laSelecao ha incontrato una squadra migliore. La Germania hamostrato stabilita' e sicurezza fantastiche. E' andato tuttoper il verso giusto, hanno sfruttato la fragilita' difensivadel Brasile". Dopo questa umiliazione, secondo lo Special One il Brasile"deve cambiare filosofia e credere nel talento che ha adisposizione. In termini di giocatori, possono fare quello chevogliono perche' hanno dozzine di calciatori". .