MISS ITALIA: NESSUNO TOCCHI IL REGOLAMENTO ANTI-NUDO (2)

(AGI) - Montecatini Terme, 18 set. - A sua volta la giornalistaLaura Laurenzi ha sostenuto "il fatto che il concorso siaorganizzato e presieduto da Patrizia Mirigliani, una donna, e'gia' di per se' una garanzia. Quest'anno abbiamo assistito adun inasprimento dell'articolo 8, che da una parte sembraanacronistico e sembra che premi ormai una minoranza diragazze. Allo stesso tempo pero' spesso le giovani donne posanoper nudi commerciali, di scarso livello, che usano in modoimproprio il corpo delle donne, ben lontani dal nudo dell'arte.In questo senso, allora, rimanere fedeli al proprio marchio difabbrica,

(AGI) - Montecatini Terme, 18 set. - A sua volta la giornalistaLaura Laurenzi ha sostenuto "il fatto che il concorso siaorganizzato e presieduto da Patrizia Mirigliani, una donna, e'gia' di per se' una garanzia. Quest'anno abbiamo assistito adun inasprimento dell'articolo 8, che da una parte sembraanacronistico e sembra che premi ormai una minoranza diragazze. Allo stesso tempo pero' spesso le giovani donne posanoper nudi commerciali, di scarso livello, che usano in modoimproprio il corpo delle donne, ben lontani dal nudo dell'arte.In questo senso, allora, rimanere fedeli al proprio marchio difabbrica, alla propria ideologia, essendo accusati di esserebacchettoni, e' il prezzo che si deve pagare e che iosuggerisco di fare". Una riflessione tutta legata allatelevisione e' venuta da Massimo Bernardini, di Tv Talk:"Riguarda la connessione tra il corpo delle donne e il potere.Miss Italia e' stata definita da alcuni giornalisti 'unallevamento di veline': trovo questo giudizio ingeneroso. Forsenon a caso nessuna Miss Italia e' mai incappata nelleintercettazioni che vanno tanto di moda. Il compito davveroimpegnativo e' quello di rivedere e rifondare il rapportouomo-donna soprattutto da parte di chi fa televisione. Occorrecorreggere ad esempio le inquadrature - ha spiegato - e fare100 passi indietro rispetto al corpo della donna. Oggi misembra meglio essere bacchettoni piuttosto che troppo aperti"."Il nudo non e' sempre bello, ma puo' suscitare reazionidiverse: dal disgusto, al riso, all'eccitazione - ha commentatolo sceneggiatore Enrico Vanzina, componente della giuria diqueste finali di Miss Italia - mettersi a nudo, sia in sensofisico sia morale, e' pero' quello che interessa di piu' allagente". Il nudo "oggi incrementa ancora molto le vendite di unatestata", ha riconosciuto il fotografo Massimo Sestini,sottolioneando pero' che "non sarebbe corretto avere in gararagazze che hanno posato nude: avrebbero piu' risonanza dellealtre". (AGI) Vic