MICHAEL JACKSON: L'ULTIMO VELENO, UN MAFIOSO IL PADRE DEI BIMBI

MICHAEL JACKSON:  L'ULTIMO VELENO, UN MAFIOSO IL PADRE DEI BIMBI

Il dolore dei famigliari e dei fan per la morte di Michael Jackson e' avvelenato da nuovi, incandescenti tossine. E stavolta i veleni investono direttamente i tre figli del Re del Pop. La seconda moglie di Jacko, l'ex-infermiera Debbie Rowe, ha fatto sapere che il padre dei suoi due figli, Prince  Michael (12 anni) e Paris (11), non e' la popstar. La clamorosa rivelazione arriva proprio mentre un ristoratore, accusato di avere legami con la malavita, sostiene di essere il vero padre del figlio piu' piccolo di Michael Jackson, Prince Michael II, meglio noto come Blankett: Al Malnik, considerato l'erede dell'ex boss della mafia, Meyer Lansky, sostiene e di aver prestato il suo seme a una misteriosa donna, che poi diede alla luce il piccolo.

Nella clamorosa nuova intervista al Daily Star, mamma Debbie, che oggi ha 50 anni, afferma di essersi sottoposta all'inseminazione artificiale con lo sperma di un donatore anonimo: "Fui soltanto il contenitore. Non era lo sperma di Michael. Gli offrii il mio grembo. Fu un regalo, qualcosa che feci per renderlo felice. Ero il suo purosangue: fui pagata per questo e passai avanti". Debbie, che si e' ritirata in un ranch, dice di non volere la custodia dei figli ma e' consapevole di che vedra' i suoi figli di nuovo. Debbie -che conobbe Michael Jackson, mentre faceva la segretaria da un dermatologo a cui il cantante si era rivolto negli anni '80- rivela altri particolari intimi: il matrimonio non fu mai consumato (il momento di piu' intensa passione fu un bacio sulla guancia) e rimase una finzione a beneficio della famiglia di lui. La difficoltosa nascita di Paris segno' l'inizio della fine. "Il parto fu difficilissimo: mi si lacero' tutto e rimasi sterile. Quando lui seppe che non potevo piu' avere figli, non volle piu' avere nulla a che fare con me". I due ottennero il divorzio, nel 1999, e Debbie lascio' la custodia dei figli a Jacko: lei promise il silenzio, in cambio di una 'liquidazione' da 5 milioni di dollari. "L'accordo fu siglato, e lui volle soltanto che io rimanessi zitta".

Debbie sostiene di non sapere chi fosse il padre naturale, ma la rivelazione di al-Malnik lascia adesso spazio a supporre che proprio il ristoratore-mafioso possa essere il padre di tutti e tre i piccoli Jackson. Secondo il Daily Star, la figlia che Malnik ha avuto dalla moglie Nancy mostra un'incredibile somiglianza con la piccola Paris. Malnik sostiene di essere stato colui che ha salvato Jacko dalla bancarotta dopo il suo album "Greatest Hits". "Sono stato una figura paterna per Michael e adesso voglio esserlo per il figlio che e' davvero il mio". Jacko ha sempre protetto con le unghie e con i denti l'identita' della madre del piccolo Blankett, il bimbo che conobbe un momento di indesiderata notorieta' nel 2002 quando fu letteralmente sventolato dalla popstar all'esterno di un balcone di un albergo. Adesso la clamorosa rivelazione di Malnik, che la famiglia della popstar defunta ha smentito recisamente.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it