MEETING: L'ESISTENZA DIVENTA UN'IMMENSA CERTEZZA, TEMA DEL 2011 (2)

(AGI) - Rimini, 28 ago. - Le mostre (quattro di questerealizzate all'estero), visitate da migliaia e migliaia dipersone, hanno svolto come sempre un ruolo fondamentale nelladocumentazione del desiderio di cose grandi; tra queste lamostra sulla crisi, un tema su cui si sono confrontati intanti: Bonanni, Passera, Geronzi, Marcegaglia, Gotti Tedeschi,De Bortoli, Marchionne. Molti dei protagonisti del mondoeconomico hanno dimostrato una sincera curiosita' per quelloche accade al Meeting e per l'esperienza da cui nasce e che lasostiene, documentata nello spazio centrale della fieradedicato alla figura di don Giussani nel quinto anniversario

(AGI) - Rimini, 28 ago. - Le mostre (quattro di questerealizzate all'estero), visitate da migliaia e migliaia dipersone, hanno svolto come sempre un ruolo fondamentale nelladocumentazione del desiderio di cose grandi; tra queste lamostra sulla crisi, un tema su cui si sono confrontati intanti: Bonanni, Passera, Geronzi, Marcegaglia, Gotti Tedeschi,De Bortoli, Marchionne. Molti dei protagonisti del mondoeconomico hanno dimostrato una sincera curiosita' per quelloche accade al Meeting e per l'esperienza da cui nasce e che lasostiene, documentata nello spazio centrale della fieradedicato alla figura di don Giussani nel quinto anniversariodalla scomparsa. Anche quest'anno particolarmente seguiti gli incontri delle"testimonianze": Rose e i suoi ragazzi africani, la vedovaColetta e Maria Teresa Landi, Mireille Yoga dal Camerun eFiammetta da Haiti, padre Monacelli e l'indiano David Frank,hanno raccontato come nessun potere, nessuna circostanza,possano fermare il desiderio di ogni uomo, la cui naturainfinita, propria dell'uomo di ogni tempo, ha calcato ilpalcoscenico del Meeting con il Caligola di Camus interpretatoda Stefano Pesce e con la lettura dei canti di Leopardi diGiancarlo Giannini. E ancora altri personaggi comel'arcivescovo Martin, i giornalisti McGurn e Pansa, gliscienziati Moro, Nelson e Ferrari, i giuristi Snead e Kretzmer. Infine la politica con Sacconi, Tremonti, Alfano, Matteoli,Carfagna, Calderoli, Maroni, Galan, Luciano Violante. Non unapasserella estranea alla realta' del Meeting: ministri epolitici hanno affrontato attese e domande della gente,parlando dei temi e delle sfide del prossimo futuro, lasciandoda parte i battibecchi da talk show. Sono state tantissime lepersonalita' del mondo ecclesiastico, politico, economico eculturale che sono arrivate in veste di ospiti, vivendo ilMeeting, visitando le mostre, assistendo agli spettacoli,partecipando agli incontri, osservando quello che e' accaduto. "Il Meeting ha avuto successo - continua il presidente delMeeting - perche' ha incontrato l'esigenza di ritrovare unosguardo positivo verso la realta' ed e' stato una proposta peril bisogno di cambiamento e di ripresa della vita sociale; e'stata l'occasione per verificare che, a partire da un puntoinossidabile che rilancia l'umano, ci sono persone e realta' diuomini che mettono l'uomo nelle condizioni di attraversaresicuro la continua tempesta della vita, senza essere in baliadelle circostanze". Per questo il titolo del Meeting 2011 chesi svolgera' dal 21 al 27 agosto sara': "E l'esistenza diventauna immensa certezza". (AGI)Red