MALTEMPO: TOSCANA, CRITICITA' MAGGIORI PROVINCE AREZZO E GROSSETO

(AGI) - Firenze, 12 feb. - Sono in provincia di Arezzo e inprovincia di Grosseto le situazioni piu' critiche dopo lenevicate degli ultimi due giorni. La situazione, dopo che hamesso di nevicare, risulta in miglioramento ma resta difficileper la quantita' di neve caduta, che a causa del vento haprodotto accumuli che hanno raggiunto anche i 3 metri. Inprovincia di Arezzo i comuni di Sestino e Badia Tedaldacontinuano ad essere immersi nella neve che in cumuli haraggiunto e superato i 2 metri di altezza. Le squadre disoccorritori hanno dovuto creare varchi per

(AGI) - Firenze, 12 feb. - Sono in provincia di Arezzo e inprovincia di Grosseto le situazioni piu' critiche dopo lenevicate degli ultimi due giorni. La situazione, dopo che hamesso di nevicare, risulta in miglioramento ma resta difficileper la quantita' di neve caduta, che a causa del vento haprodotto accumuli che hanno raggiunto anche i 3 metri. Inprovincia di Arezzo i comuni di Sestino e Badia Tedaldacontinuano ad essere immersi nella neve che in cumuli haraggiunto e superato i 2 metri di altezza. Le squadre disoccorritori hanno dovuto creare varchi per permettere agliabitanti di uscire dalle case, nella notte e' crollato il tettodi una stalla a Badia Tedalda e sono morti 30 cavalli di razza.Situazione difficile anche in Casentino, sopratutto nella zonaesposta ad est, in particolare in Valle Santa. Nel grossetanopermangono difficili le condizioni di Castellazzara, dove nellanotte e' arrivata la squadra di soccorso inviata da Bolzano, edi Pitigliano e Sorano, dove sono in arrivo gli uomini delSavoia cavalleria, di stanza a Grosseto. Anche in queste zonela neve supera generalmente il metro di altezza e raggiunge incumuli i 2- 3 metri. (AGI).