L'Olanda per la quarta finale, piano anti-Argentina

(AGI) - San Paolo (Brasile), 8 lug. - A caccia della quartafinale. L'Olanda - che pero' nelle tre precedenti occasioni,l'ultima 4 anni fa in Sudafrica, e' rimasta scottata - a certepressioni e' abituata ma una semifinale e' sempre unasemifinale, specie quando si incontra la squadra del migliorgiocatore al mondo, Lionel Messi. Il tecnico oranje Louis VanGaal assicura che il pericolo non e' la Pulce, o meglio nonsolo lui ("Noi giochiamo contro l'Argentina, non contro LionelMessi. Abbiamo un piano contro l'Argentina, non contro Messi"),e ha due dubbi in vista del match di

(AGI) - San Paolo (Brasile), 8 lug. - A caccia della quartafinale. L'Olanda - che pero' nelle tre precedenti occasioni,l'ultima 4 anni fa in Sudafrica, e' rimasta scottata - a certepressioni e' abituata ma una semifinale e' sempre unasemifinale, specie quando si incontra la squadra del migliorgiocatore al mondo, Lionel Messi. Il tecnico oranje Louis VanGaal assicura che il pericolo non e' la Pulce, o meglio nonsolo lui ("Noi giochiamo contro l'Argentina, non contro LionelMessi. Abbiamo un piano contro l'Argentina, non contro Messi"),e ha due dubbi in vista del match di San Paolo. Si chiamanoNigel De Jong, che oggi si e' allenato e potrebbe partireaddirittura titolare dopo l'infortunio muscolare che lo habloccato nei primi minuti contro il Messico, e soprattuttoRobin Van Persie, alle prese con problemi intestinali. (AGI) "Ha male allo stomaco, non si e' allenato. Non posso dire sesara' al 100% di domani. Ma c'e' ancora un giorno intero",spiega in conferenza stampa Van Gaal, che dopo il Mondialesara' il nuovo allenatore del Manchester United. Oggiallenamento a porte chiuse, all'Arena Corinthians, per glioranje: "E' una semifinale, non esistono favoriti. E' 50%-50%",precisa Van Gaal che dovrebbe tornare alla difesa a 5, conJanmaat e Blind larghi sulle fasce, De Vrij, Vlaar e MartinsIndi in mezzo; a centrocampo appunto De Jong e' un puntointerrogativo, ma oggi il milanista ha svolto per intero ilproprio lavoro sul campo e senza particolari problemi. Van Gaalpotrebbe rilanciarlo o preferirgli in extremis Kuyt nel trio dicentrocampo completato da Sneijder e Wijnaldum. In avantiintoccabile Robben, difficile pensare che un disturbointestinale possa bloccare Van Persie, anche se Huntelaarscalpita. In conferenza stampa anche Stefan De Vrij che, comeha fatto Sneijder nei giorni scorsi, elogia Robben. "Arjen e'troppo importante per noi - dice il difensore del Feyenoord -Mette in difficolta' gli avversari. Fin qui ha fatto un'immensaCoppa del mondo". .