Keshi, "vogliamo regalare altri sorrisi al paese"

(AGI) - Brasilia (Brasile), 29 giu. - "Non so se questa e' laCoppa del Mondo migliore per l'Africa. Ci sono diversi problemidalle nostre parti, e' vero; ma noi vogliamo regalare altrisorrisi ai nostri connazionali. Cercheremo dunque di continuarea rendere orgoglioso il nostro Paese e il nostro Continente".Cosi' il commissario tecnico della Nigeria, Stephen Keshi, allavigilia della sfida valida per gli ottavi di finale, contro laFrancia. La squadra "verde" ha superato il girone eliminatorioal pari dell'Algeria, centrando un record: mai due teamafricani erano giunti contemporaneamente alla fase aeliminazione diretta. "Timori per

(AGI) - Brasilia (Brasile), 29 giu. - "Non so se questa e' laCoppa del Mondo migliore per l'Africa. Ci sono diversi problemidalle nostre parti, e' vero; ma noi vogliamo regalare altrisorrisi ai nostri connazionali. Cercheremo dunque di continuarea rendere orgoglioso il nostro Paese e il nostro Continente".Cosi' il commissario tecnico della Nigeria, Stephen Keshi, allavigilia della sfida valida per gli ottavi di finale, contro laFrancia. La squadra "verde" ha superato il girone eliminatorioal pari dell'Algeria, centrando un record: mai due teamafricani erano giunti contemporaneamente alla fase aeliminazione diretta. "Timori per domani? I miei giocatorierano tesi nel primo tempo contro l'Argentina; manell'intervallo abbiamo parlato chiaramente e qualche cosa e'cambiato. Spero che domani giocheremo e 'reagiremo' bene, comeabbiamo fatto nel secondo tempo contro l'Argentina", haaggiunto Keshi. "La Francia e' un Paese di calcio, che ha moltepossibilita' e grandi giocatori. Io ho giocato tre anni aStrasburgo e non mi sorprende vedere i 'blues' in campo con unabuona squadra: hanno tanti calciatori che giocano in grandiclub. Deschamp sa quello che vuole: lui e' un combattente. E'un grande professionista e ha costruito una grande squadra", haconcluso il commissario tecnico degli africani. (AGI).