JACKSON: CERTIFICATO DI MORTE CONFERMA, "FU UN OMICIDIO"

JACKSON: CERTIFICATO DI MORTE CONFERMA, "FU UN OMICIDIO"

A oltre sei mesi dalla morte di Michael Jackson e' ufficiale: la popstare fu uccisa. Lo afferma l'ultimo certificato di morte. E' quanto rivela il domenicale britannico 'News of the World', che pubblica in esclusiva il documento, datato 31 agosto. Per il coroner Christopher Rogers fu un "omicidio" causato da una "forte intossicazione da Propofol (potentissimo sedativo)" provocata da "un'iniezione endovenosa fatta da un'altra persona". L'unico sospetto resta il medico di Jackson Conrad Murray, che rischia l'incriminazione per omicidio preterintenzionale.

GUARDA L'IMMAGINE INGRANDITA

Gennaio 2010



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it