I sopravvissuti dal cancro al colon soffrono dolore alla schiena

(AGI) - Washington, 30 giu. - I sopravvissuti al cancro delcolon hanno piu' probabilita' di soffrire di future lesionicorrelate al dolore alla schiena e al basso addome rispettoagli individui sani dello stesso genere ed eta'. Lo ha scopertoun nuovo studio dell'Universita' di Granada, in Spagna. Questipazienti presentano una serie di anomalie nell'architetturadella parete addominale, il sito chirurgico del trattamentooncologico. In piu', posseggono specifiche anomalienell'elaborazione del dolore cronico che potrebbero aumentarela sensibilita' a qualsiasi tipologia di sofferenza futura. "Ilcancro al colon e' il terzo cancro piu' comune al mondo - ha

I sopravvissuti dal cancro al colon soffrono dolore alla schiena
(AGI) - Washington, 30 giu. - I sopravvissuti al cancro delcolon hanno piu' probabilita' di soffrire di future lesionicorrelate al dolore alla schiena e al basso addome rispettoagli individui sani dello stesso genere ed eta'. Lo ha scopertoun nuovo studio dell'Universita' di Granada, in Spagna. Questipazienti presentano una serie di anomalie nell'architetturadella parete addominale, il sito chirurgico del trattamentooncologico. In piu', posseggono specifiche anomalienell'elaborazione del dolore cronico che potrebbero aumentarela sensibilita' a qualsiasi tipologia di sofferenza futura. "Ilcancro al colon e' il terzo cancro piu' comune al mondo - haspiegato Manuel Arroyo-Morales, principale autore dellaricerca, su Pain Medicine - grazie ai progressi nel trattamentooncologico, le possibilita' di sopravvivenza sono aumentate inmodo spettacolare tra il 44 e il 65 per cento negli ultimicinque anni. Miglioramenti che portano pero' al pagamento di un'prezzo' per la sopravvivenza". Il dolore e l'affaticamento. "Isopravvissuti al cancro presentano un sostanzialedeterioramento della capacita' funzionale e sintomi comestanchezza e dolore in percentuali piu' elevate rispetto allepersone sane. Un aiuto puo' arrivare dalla fisioterapia, utilea migliorare la qualita' della vita di questi pazienti", haconcluso lo scienziato.