GOVERNO: MAURO (PDL), MONTI E' 'SAFETY CAR' POLITICA ITALIA (2)

(AGI) - Roma, 24 nov. - "Quindi - continua l'esponente del Pdl- se c'e' dentro Gianni Letta, votare quel governo e' votareBerlusconi. E noi non possiamo starci". Sul fronte europeo ilnuovo Governo e' chiamato a difendere il nostro paese dallecrescenti spinte antieuropeiste e di conseguenza anti-italianedi molti leader". "Martedi' scorso - prosegue Mauro - a Bruxelles hoincontrato il neo-premier Monti confermando l'appoggio pieno edincondizionato anche della delegazione italiana all'interno delpartito popolare europeo. A Monti ho chiesto essenzialmente duecose: uno, il sempre maggiore coinvolgimento del Parlamentoeuropeo, e all'interno di questo delle

(AGI) - Roma, 24 nov. - "Quindi - continua l'esponente del Pdl- se c'e' dentro Gianni Letta, votare quel governo e' votareBerlusconi. E noi non possiamo starci". Sul fronte europeo ilnuovo Governo e' chiamato a difendere il nostro paese dallecrescenti spinte antieuropeiste e di conseguenza anti-italianedi molti leader". "Martedi' scorso - prosegue Mauro - a Bruxelles hoincontrato il neo-premier Monti confermando l'appoggio pieno edincondizionato anche della delegazione italiana all'interno delpartito popolare europeo. A Monti ho chiesto essenzialmente duecose: uno, il sempre maggiore coinvolgimento del Parlamentoeuropeo, e all'interno di questo delle delegazioni italiane,nelle decisioni. Da quando e' in vigore il Trattato di Lisbonasenza di noi si puo' fare veramente poco. Due, ho chiaramentedetto a Monti che quello che ci aspettiamo da lui non e'soltanto di mettere in campo tutta la sua competenza neltrattare le tematiche europee, ma di agire da subito con ilchiaro obiettivo di mettere fine ad un approcciointergovernativo dannoso per il nostro paese e per l'Europaintera. Basta quindi all'asse Merkel-Sarkozy, perche'l'atteggiamento di Francia e Germania ha paralizzato l'azionedella Ue e della Commissione europea, a cominciare dal varodegli eurobond". (AGI)RED