GOVERNO: AVVENIRE, "VERONESI MINISTRO? MA VIA..."

(AGI) - CdV, 13 nov. - "Certe ipotesi sembrano scherzi. E none' proprio tempo di scherzare". Il direttore di Avvenire, MarcoTarquinio, commenta cosi' l'ipotesi, accreditata da alcunimedia, di un ritorno di Umberto Veronesi alla guida delministero della salute. "Gli elementi di cui dispongo -aggiunge pero' il direttore del giornale della Cei - miinducono, comunque, a ritenere che l'operazione tesa astemperare come tecnica l'ipotesi di un ritorno di UmbertoVeronesi, oncologo illustre e politico portatore di visioniscioccanti alla guida del ministero della Salute e' stato piu'il frutto mediatico di un 'desiderio' di

(AGI) - CdV, 13 nov. - "Certe ipotesi sembrano scherzi. E none' proprio tempo di scherzare". Il direttore di Avvenire, MarcoTarquinio, commenta cosi' l'ipotesi, accreditata da alcunimedia, di un ritorno di Umberto Veronesi alla guida delministero della salute. "Gli elementi di cui dispongo -aggiunge pero' il direttore del giornale della Cei - miinducono, comunque, a ritenere che l'operazione tesa astemperare come tecnica l'ipotesi di un ritorno di UmbertoVeronesi, oncologo illustre e politico portatore di visioniscioccanti alla guida del ministero della Salute e' stato piu'il frutto mediatico di un 'desiderio' di taluni ambienti benindividuati e motivati che una prospettiva davvero consideratada chi sta responsabilmente valutando la migliore e piu'pacificante risposta alla crisi che ci incalza". "E meno male",commenta Tarquinio nella risposta ad una argomentata letteradel professor Francesco D'Agostino, gia' presidente nazionaledel Comitato Nazionale di Bioetica e attuale presidentedell'Unione di giuristi cattolici italiani, che ricorda leposizioni dell'oncologo riguardo a temi sensibili come quellodell'eutanasia. (AGI)Siz