GOVERNO: AGLI ESTERI TERZI, AMBASCIATORE DELLE ECCELLENZE ITALIANE

(AGI) - Roma, 16 nov. - E' una carriera diplomatica diprimissimo piano quella del nuovo ministro degli Esteri, GiulioTerzi di Sant'Agata. Attualmente ambasciatore a Washington, il65enne diplomatico bergamasco vanta una lunga esperienzaall'Onu, prima nella squadra di Francesco Paolo Fulci chesvento' una riforma del Consiglio di sicurezza penalizzante perl'Italia, poi come rappresentante permanente al Palazzo diVetro. Terzi e' stato anche ambasciatore in Israele tra il 2002e il 2004, quando curo' la storica visita del leader di AnGianfranco Fini, e direttore generale degli Affari politici. E'il terzo ministro degli Esteri che proviene

(AGI) - Roma, 16 nov. - E' una carriera diplomatica diprimissimo piano quella del nuovo ministro degli Esteri, GiulioTerzi di Sant'Agata. Attualmente ambasciatore a Washington, il65enne diplomatico bergamasco vanta una lunga esperienzaall'Onu, prima nella squadra di Francesco Paolo Fulci chesvento' una riforma del Consiglio di sicurezza penalizzante perl'Italia, poi come rappresentante permanente al Palazzo diVetro. Terzi e' stato anche ambasciatore in Israele tra il 2002e il 2004, quando curo' la storica visita del leader di AnGianfranco Fini, e direttore generale degli Affari politici. E'il terzo ministro degli Esteri che proviene dalle file delladiplomazia, dopo Carlo Sforza e Renato Ruggiero. Terzi si era insediato come ambasciatore negli Usanell'ottobre 2009, impegnandosi - fra l'altro - nellapromozione delle eccellenze del made in Italy, dall'impresaalla ricerca e alla cultura. Tra il 2008 e il 2009 avevaguidato la rappresentanza permanente alle Nazioni Unite,partecipando alle riunioni del Consiglio di sicurezza di cuil'Italia era membro e occupandosi, in particolare, del dossierAfghanistan. In precedenza, alla Farnesina aveva ricoperto gliincarichi di vicesegretario generale e di direttore generaleper gli Affari politici, da dove aveva potuto continuare aseguire le tematiche Onu. In Israele servi' come ambasciatore durante i difficilianni della Seconda Intifada, occupandosi del rafforzamentodelle relazioni tra lo Stato ebraico e l'Unione europea nelsemestre italiano di presidenza, dal luglio al dicembre 2003. Nato a Bergamo nel 1946, Terzi si e' laureato ingiurisprudenza a Milano, specializzandosi in dirittointernazionale. Il suo primo incarico da diplomatico fu alcerimoniale della Repubblica, dove curo' le visite ufficialidelle delegazioni del governo italiano all'estero, per poitrasferirsi a Parigi nel 1975 come primo segretario per gliAffari politici dell'ambasciata. Nel 1978 approdo' nello staffdel Segretario generale della Farnesina, prima deltrasferimento in Canada in veste di consigliere economico ecommerciale dell'ambasciata e poi di Console generale aVancouver. Nella citta' della British Columbia curo' larappresentanza italiana all'Expo '86. Dopo un passaggio a Roma, presso la direzione generaledegli Affari Economici, fu consigliere politico presso laRappresentanza italiana alla Nato a Bruxelles negli ultimi annidella Guerra fredda. Dal 1993 al 1998 e' stato a New Yorkpresso la Rappresentanza italiana alle Nazioni Unite,inizialmente come primo consigliere per gli affari politici epoi come ministro e vice rappresentante permanente. (AGI)Rmo/Sar