Germania-Argentina la notte delle stelle

(AGI) Rio de Janeiro (Brasile), 13 lug. - Dopo le finalidell'86 e del 90, Germania e Argentina si giocano la bella. AlMaracana' di Rio de Janeiro e' in palio la Coppa del Mondo2014: di fronte i tedeschi guidati dal ct Loew, dal veteranoKlose e dal bomber Mueller e l'Albiceleste allenata da Sabellama orchestrata da Messi, dai piedi del quale dipendonoprincipalmente i destini del suo team.Per la Germania e'l'ottava finale (comprendendo i risultati della GermaniaOvest): vanta tre successi e quattro secondi posti. Perl'Argentina e' il quinto atto conclusivo: due volte ha alzato

Germania-Argentina la notte delle stelle
(AGI) Rio de Janeiro (Brasile), 13 lug. - Dopo le finalidell'86 e del 90, Germania e Argentina si giocano la bella. AlMaracana' di Rio de Janeiro e' in palio la Coppa del Mondo2014: di fronte i tedeschi guidati dal ct Loew, dal veteranoKlose e dal bomber Mueller e l'Albiceleste allenata da Sabellama orchestrata da Messi, dai piedi del quale dipendonoprincipalmente i destini del suo team.Per la Germania e'l'ottava finale (comprendendo i risultati della GermaniaOvest): vanta tre successi e quattro secondi posti. Perl'Argentina e' il quinto atto conclusivo: due volte ha alzatola Coppa, mentre in due occasioni si e' "accontentata" delsecondo posto. Storiche le finali dell'86 e del 90: nella primal'Argentina di Maradona vinse sulla Germania Ovest; nellaseconda i tedeschi si presero la rivincita sul Pibe de Oro ecompagni.Tocca ora a Messi il difficile compito di eriditare iltrono di Maradona, provando a scardinare la compatta formazioneeuropea con la sua genialita'.Simili gli schieramenti in campo.La Germania si affida al 4-3-3, con Neuer fra i pali; con Lahm,Boateng, Hummels e Hoewedes in difesa; con Kroos, Khedira eSchweinsteiger in mezzo e con Oezil e Mueller in appoggio allaziale Klose. Pronti a entrare Podolski, Schuerrle e Goetze,inizialmente fra le rierve, al pari del sampdoriano Mustafi(ancora acciaccato). Determinante il blocco Bayern Monaco, che fornisce a Loewben sei titolari. Legata al 4-3-3 anche l'Argentina. Zabaleta,Demichelis, Garay e Rojo agiranno a protezione del sampdorianoRomero, eroe della semifinale. Enzo Perez, Mascherano e illaziale Biglia controlleranno il centrocampo; mentre Messi el'ex Napoli Lavezzi giocheranno in appoggio al partenopeoHiguain. Costretto a dare forfait Di Maria: sara' inizialmenteseduto in panchina, al fianco di Aguero, degli interistiPalacio, Campagnaro e Alvarez, dei napoletani FedericoFernandez e Andujar e dell'ex Roma Gago.A dirigere leoperazioni, infine, un italiano, ovvero l'arbitro bologneseNicola Rizzoli. (AGI)