F. 1: Alonso, no miracoli ma passi avanti enormi

(AGI) - Roma, 28 mar. - "A inizio stagione pensavamo di esserepiu' competitivi, nei test invernali abbiamo capito che non eracosi' e dopo l'Australia nessuno si aspettava miracoli. Maabbiamo fatto passi avanti enormi per questa gara". FernandoAlonso non si deprime dopo l'eliminazione nella prima manchedelle qualifiche del Gran Premio di Malesia. "La Q2 era li', undecimo e si poteva entrare ma avremmo dovuto utilizzare legomme nuove e poi magari saremmo partiti 15° e 16°,alla fine abbiamo conservato le gomme nuove per poca differenzadi posizioni", aggiunge Alonso, consapevole che "dobbiamomigliorare in

(AGI) - Roma, 28 mar. - "A inizio stagione pensavamo di esserepiu' competitivi, nei test invernali abbiamo capito che non eracosi' e dopo l'Australia nessuno si aspettava miracoli. Maabbiamo fatto passi avanti enormi per questa gara". FernandoAlonso non si deprime dopo l'eliminazione nella prima manchedelle qualifiche del Gran Premio di Malesia. "La Q2 era li', undecimo e si poteva entrare ma avremmo dovuto utilizzare legomme nuove e poi magari saremmo partiti 15° e 16°,alla fine abbiamo conservato le gomme nuove per poca differenzadi posizioni", aggiunge Alonso, consapevole che "dobbiamomigliorare in tante aeree, il livello di guida al limite e'maggiore quando manca la potenza ma non c'e' nessun problemairrimediabile sulla macchina, se miglioriamo di un secondo emezzo ogni 15 giorni fra qualche gara ci divertiremo".LaMcLaren al Q2 pero' ci puntava. "A guardare le cose eravamostati ottimisti - riconosce Jenson Button, anche lui fuori -Credevamo di avere qualche chance ma qualcun altro ha fattomeglio. Speriamo che vada meglio in gara". .