Da analisi gas intestinale possibile diagnosi cancro colon

(AGI) - Londra, 13 mar. - Il gas presente nel nostro intestinopotrebbe nascondere informazioni utili per diagnosticareprecocemente il cancro al colon o la sindrome dell'intestinoirritabile. Per scoprirle un gruppo di ingegneri del RoyalMelbourne Institute of Technology, in Australia, ha messo apunto due nuove tecnologie: una utilizza la fermentazione dellefeci e un'altra delle pillole intestinali maleodoranti. Lafermentazione fecale, come riporta il quotidiano britannicoDaily Mail, prevede l'incubazione delle feci in modo simile aquanto avviene nell'intestino crasso: i ricercatori mettono uncucchiaio di feci in una specie di barattolo e lo chiudono conun

(AGI) - Londra, 13 mar. - Il gas presente nel nostro intestinopotrebbe nascondere informazioni utili per diagnosticareprecocemente il cancro al colon o la sindrome dell'intestinoirritabile. Per scoprirle un gruppo di ingegneri del RoyalMelbourne Institute of Technology, in Australia, ha messo apunto due nuove tecnologie: una utilizza la fermentazione dellefeci e un'altra delle pillole intestinali maleodoranti. Lafermentazione fecale, come riporta il quotidiano britannicoDaily Mail, prevede l'incubazione delle feci in modo simile aquanto avviene nell'intestino crasso: i ricercatori mettono uncucchiaio di feci in una specie di barattolo e lo chiudono conun coperchio, che contiene un sensore in grado di rilevare lemolecole di gas fumante. Ora gli studiosi stanno cercando dicapire se c'e' un legame diretto tra gas e salute. "Uno deicampioni e' in realta' il mio", ha detto KouroshKalantar-Zadeh, lo scienziato che sta guidando lo studio. Iricercatori hanno anche messo a punto un altro metodo chesfrutta delle capsule, capaci di inviare segnali dall'intestinoa un telefono cellulare. La capsula e' lunga 10 millimetri emonitora il gas. Sono simili a pillole, costano 10 dollari epossono essere facilmente ingoiate dai pazienti. Questatecnologia, secondo gli studiosi, potrebbe fornire unapanoramica senza precedenti dei gas circolanti all'interno delcorpo e potrebbe aiutare a scovare le malattie. Le capsule,infatti, misurano la concentrazione di gas intestinali tramiteun sensore, un microprocessore e un trasmettitore wireless adalta frequenza. "Sappiamo che i microrganismi intestinaliproducono gas come un sottoprodotto del metabolismo, ma si samolto poco su come questo influenzi la nostra salute", ha dettoKalantar-Zadeh. "Essere in grado di misurare con precisione igas intestinali - ha continuato - potrebbe accelerare la nostraconoscenza di come specifici microrganismi dell'intestinocontribuiscono a disturbi gastrointestinali e all'efficienzadell'assunzione di cibo". (AGI)