Cuore: con cucina casalinga piu' a rischio malattie cardiache

(AGI) - Washington, 15 dic. - Cucinare in casa potrebbe nonessere cosi' sano quanto invece si pensava. Uno studio dellaRush University in Chicago ha scoperto che piu' le personetrascorrono il tempo a preparare il cibo e piu' hannoprobabilita' di sviluppare sintomi legati a ictus e malattiecardiache. I risultati, pubblicati sulla rivista PreventiveMedicine, contraddicono un'opinione molto diffusa secondo laquale e' meglio la cucina casalinga che i piatti pronti. Esuggeriscono che il cibo non e' sano solo perche' cucinato incasa. Questo perche' chi prepara i cibi in casa puo' esserepiu' "generoso" con

(AGI) - Washington, 15 dic. - Cucinare in casa potrebbe nonessere cosi' sano quanto invece si pensava. Uno studio dellaRush University in Chicago ha scoperto che piu' le personetrascorrono il tempo a preparare il cibo e piu' hannoprobabilita' di sviluppare sintomi legati a ictus e malattiecardiache. I risultati, pubblicati sulla rivista PreventiveMedicine, contraddicono un'opinione molto diffusa secondo laquale e' meglio la cucina casalinga che i piatti pronti. Esuggeriscono che il cibo non e' sano solo perche' cucinato incasa. Questo perche' chi prepara i cibi in casa puo' esserepiu' "generoso" con alcuni ingredienti poco sani tra cui burroe sale, e tende a mangiare di piu' per via degli "assaggini"durante la preparazione. Per arrivare a questi risultati iricercatori hanno analizzato 14 anni di dati di oltre 2.755donne di 40, 50 e 60 anni d'eta'. Ebbene, dall'analisi dei datie' emerso che le donne che passano piu' tempo in cucina hannomaggiori probabilita' di sviluppare una qualche sindromemetabolica, legata a malattie cardiache e diabete. Al contrariole donne che fanno affidamento su piatti gia' pronti sonoparadossalmente meno a rischio.