Cosmesi: nel make-up sostanze chimiche legate a menopausa precoce

(AGI) - Washington, 29 gen. - Alcune sostanze chimiche che sitrovano comunemente nei rossetti, nelle creme per il viso,negli smalti, nei prodotti da bagno, cosi' comenell'imballaggio degli alimenti, potrebbero anticipare lamenopausa di ben 4 anni. A identificare le 15 sostanzeincriminate e' stato un gruppo di ricercatori della WashingtonUniversity di St Louis in uno studio pubblicato sulla rivistaPlos One. Nello studio gli scienziati hanno analizzato ilivelli di 111 sostanze chimiche nel sangue e nelle urine di31.575 donne. Hanno scoperto cosi' che alcune sostanzeinterferiscono con la produzione naturale e la distribuzionedegli

(AGI) - Washington, 29 gen. - Alcune sostanze chimiche che sitrovano comunemente nei rossetti, nelle creme per il viso,negli smalti, nei prodotti da bagno, cosi' comenell'imballaggio degli alimenti, potrebbero anticipare lamenopausa di ben 4 anni. A identificare le 15 sostanzeincriminate e' stato un gruppo di ricercatori della WashingtonUniversity di St Louis in uno studio pubblicato sulla rivistaPlos One. Nello studio gli scienziati hanno analizzato ilivelli di 111 sostanze chimiche nel sangue e nelle urine di31.575 donne. Hanno scoperto cosi' che alcune sostanzeinterferiscono con la produzione naturale e la distribuzionedegli ormoni nel corpo. In particolare sono state 15 lesostanze maggiormente associate con la menopausa precoce: novepoliclorobifenili (Pcb), tre pesticidi, due ftalati e unasostanza tossica chiamata "furano". Gli ftalati, ad esempio, sitrovano negli imballaggi di alcuni alimenti e in prodotti, tracui i profumi, i rossetti, bagnoschiuma, prodotti per la curadei capelli e smalti. In genere, vengono utilizzati perammorbidire la plastica. Ebbene, le donne con i livelli piu'elevati di queste sostanze chimiche arrivano alla menopausaprecocemente, dai due ai 4 anni prima delle donne chepresentano bassi livelli di queste sostanze. Questo declinodella funzione ovarica non ha solo implicazioni sullafertilita' di una donna, ma anche sul rischio di soffrire dimalattie cardiache, osteoporosi e altri problemi di salute. Lestesse sostanze chimiche sono note per aumentare il rischio dialcuni tumori, della sindrome metabolica e, nelle donne piu'giovani, della puberta' precoce. Per questo, i ricercatorihanno invitato le donne a fare piu' attenzione ai prodotti cheusano, preferendo quelli che hanno contenitori in vetroanziche' di plastica. .