CODACONS, BOOM PREZZI ALBERGHI E VIGILARE ANCHE SU BAR

(AGI) - Roma - Il Codacons, che a marzo avevapresentato un esposto all'Antitrust contro i prezzi dellecamere d'albergo gonfiati in vista della beatificazione di PapaWojtyla, accoglie "con soddisfazione il giro di vite dellaQuestura di Roma", che ha portato alla chiusura di diversestrutture ricettive e a sanzioni per oltre 300mila euro. "Inoccasione della festa dell'1 maggio - spiega il PresidenteCarlo Rienzi - a Roma i prezzi delle camere d'albergo hannosubito rincari dal 100 al 300%, ma vi sono anche strutture chehanno alzato le tariffe dei pernottamenti dai 170 europraticati

(AGI) - Roma - Il Codacons, che a marzo avevapresentato un esposto all'Antitrust contro i prezzi dellecamere d'albergo gonfiati in vista della beatificazione di PapaWojtyla, accoglie "con soddisfazione il giro di vite dellaQuestura di Roma", che ha portato alla chiusura di diversestrutture ricettive e a sanzioni per oltre 300mila euro. "Inoccasione della festa dell'1 maggio - spiega il PresidenteCarlo Rienzi - a Roma i prezzi delle camere d'albergo hannosubito rincari dal 100 al 300%, ma vi sono anche strutture chehanno alzato le tariffe dei pernottamenti dai 170 europraticati normalmente a 1.000 euro a notte a camera, alcuneimponendo anche un soggiorno minimo di due notti. In alcunezone della capitale i listini si sono addirittura allineati alrialzo, cosicche' molti hotel applicano la medesima tariffa,con evidenti danni per i turisti". "Dopo gli alberghi -prosegue Rienzi - invitiamo la Questura a vigilare su bar eristoranti della zona di San Pietro che, approfittando dellabeatificazione di Papa Wojtyla, potrebbero speculare rincarandoi listini". (AGI).