CAPODANNO: COLDIRETTI, 2, 4 MLD TRA COTECHINI, SPUMANTI E PANETTONI

(AGI) - Roma, 30 dic. - Gli italiani spenderanno a tavola 2,4miliardi di euro per festeggiare la fine dell'anno nelle case oal ristorante, negli agriturismi e nei locali, dove a prevaleresono i prodotti della tradizione regionale con un generalizzatoabbandono delle mode esterofile del passato, dallo champagne alsalmone fino alle ostriche. E' quanto stima la Coldiretti nelsottolineare che il ridimensionamento del budget disponibile,stimato pari al 12 per cento rispetto allo scorso anno, e'dovuto soprattutto a un calo delle presenze nei ristoranti e aun aumento dei festeggiamenti casalinghi, mentre tengono gliagriturismi. Con

(AGI) - Roma, 30 dic. - Gli italiani spenderanno a tavola 2,4miliardi di euro per festeggiare la fine dell'anno nelle case oal ristorante, negli agriturismi e nei locali, dove a prevaleresono i prodotti della tradizione regionale con un generalizzatoabbandono delle mode esterofile del passato, dallo champagne alsalmone fino alle ostriche. E' quanto stima la Coldiretti nelsottolineare che il ridimensionamento del budget disponibile,stimato pari al 12 per cento rispetto allo scorso anno, e'dovuto soprattutto a un calo delle presenze nei ristoranti e aun aumento dei festeggiamenti casalinghi, mentre tengono gliagriturismi. Con la fine dell'anno - sottolinea Coldiretti -salgono a 80 milioni le bottiglie di spumante stappate inItalia, 5,5 milioni i chili di cotechino e zampone consumati,dieci milioni di chili le lenticchie chiamate a portar fortunae piu' di cento milioni i pandori e panettoni acquistati. Se in Emilia Romagna la festa e' accompagnata dagliimmancabili tortellini, nelle tavole della Lombardia vincono irisotti mentre in Piemonte sono gli agnolotti a farla dapadrone e gli spaghetti - sottolinea Coldiretti - sono i piu'gettonati in tutto il Mezzogiorno, tranne in Sardegna dove e'il momento dei classici gnocchetti. Da segnalare il ritornodella polenta, considerato un piatto povero ed economico anchese il costo varia di molto a seconda dei prodotti chel'accompagnano: carne al sugo, con formaggi, funghi e verdure ,cacciagione ma in Veneto e' molto diffusa per Capodanno lapolenta e baccala'. Sempre gettonati anche gli agriturismi,dove in quattrocentomila trascorreranno la notte piu' lungadell'anno. L'aumento e' soprattutto dei giovani che scelgono latranquillita' delle campagne facendosi tentare dalle golosita'gastronomiche tradizionali, senza farsi sconvolgere dallechiassose feste in piazza e dalle lunghe serate in discoteca. Aincoraggiare le presenze in campagna e' anche - conclude laColdiretti - la sostanziale stabilita' dei prezzi per i cenoniche la maggior parte delle aziende ha mantenuti invariatirispetto allo scorso anno. (AGI).