BOLLETTE CARE, REGINA CHIEDE SOLDI A GOVERNO DA FONDO POVERI

BOLLETTE CARE, REGINA CHIEDE SOLDI A GOVERNO DA FONDO POVERI

Le bollette di luce e gas di Buckingham Palace costano troppo e la Regina d'Inghilterra penso' bene nel 2004 di chiedere un aiuto economico al governo. Non solo: lo staff della Casa Reale propose al governo di prendere i soldi da un fondo per persone povere. La richiesta, scrive l'Independent, fu respinta piu' che altro per il timore che la notizia potesse rivelarsi un disastro di immagine per la Casa Reale e per il governo. Il quotidiano britannico e' riuscito a venire in possesso della documentazione, sfruttando la 'Freedom of Information legislation'.

La Casa Reale si lamento' nel 2004 con il governo per il fatto che le spese per gas ed elettricita' fossero aumentate del 50%, a 1,2 milioni di euro l'anno, diventando "insostenibili". Lo staff della regina sottolineo' che i 15 milioni di sterline garantiti dallo Stato per la gestione delle proprieta' reali  era inadeguata e chiese fondi speciali per ammodernare gli impianti elettrici e di riscaldamento di Buckingham Palace e del castello di Windsor.
I fondi sarebbero dovuti arrivare da un progetto governativo di assistenza ai cittadini con i redditi piu' bassi. Secondo l'Independent, il governo laburista approvo' all'inizio la richiesta, ma poi cambio' idea per il danno di immagine che ne sarebbe derivato. (AGI)

24 settembre 2010

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it