BERLUSCONI, MIA MADRE GLI CHIESE DI PROTEGGERMI

(AGI) - Roma - Alla vigilia della beatificazione di CarolWojtyla, Silvio Berlusconi ha ricordato in particolare unavisita che fece a Giovanni Paolo II con la madre Rosa. "Gliincontri con il Papa erano direi tutti speciali, aveva unapersonalita' rara unica, era un uomo dall'intelligenza acuta",ha detto il premier intervistato a Gr1."L'incontro piu'toccante fu quello con mia madre", ha poi riferito, "che duro'molto, quasi mezz'ora. Egli ebbe la disponibilita' di ascoltarela mia mamma che gli racconto' di me e alla fine lei gli chiesedi prendermi sotto la sua protezione". (AGI).

(AGI) - Roma - Alla vigilia della beatificazione di CarolWojtyla, Silvio Berlusconi ha ricordato in particolare unavisita che fece a Giovanni Paolo II con la madre Rosa. "Gliincontri con il Papa erano direi tutti speciali, aveva unapersonalita' rara unica, era un uomo dall'intelligenza acuta",ha detto il premier intervistato a Gr1."L'incontro piu'toccante fu quello con mia madre", ha poi riferito, "che duro'molto, quasi mezz'ora. Egli ebbe la disponibilita' di ascoltarela mia mamma che gli racconto' di me e alla fine lei gli chiesedi prendermi sotto la sua protezione". (AGI).