BATTUTE PER 310MILA EURO LE LETTERE "PROIBITE" DI BYRON

BATTUTE PER 310MILA EURO LE LETTERE "PROIBITE" DI BYRON

E' stata battuta all'asta per 277mila sterline (310 mila euro) una collezione di lettere scritte da Lord Byron all'amico Francis Hodgson, fattosi prete. La vendita di Sotheby's, a Londra, ha raggiunto un prezzo molto superiore alle attese, probabilmente per il carattere intimo delle missive in cui lo scrittore inglese confidava particolari della sua vita dissoluta. Le lettere, in tutto 71 pagine scritte tra il 1808 e il 1821 in parte inedite, sono considerate la piu' importante raccolta di Byron ad approdare sul mercato negli ultimi 30 anni. Il poeta vi scrive fra l'altro delle sue avventure con donne, uomini e persino parenti, racconta in dettaglio i suoi rapporti sessuali con una donna della servitu' e ribattezza il rivale William Wordsworth "Turdsworth" (pezzo di...). Non mancano commenti fulminanti come quello sui portoghesi che "non hanno pochi vizi a parte le piattole e la sodomia".  Le lettere arrivano dalla bibliorteca dell'ex premier britannico Archibald Primrose, conte di Rosebery che le compro' nel 1885 e le tenne per la famiglia. Byron era diventato amico di Hodgson nel 1807 all'Universita' di Cambridge e tra loro rimase un legame molto forte anche quando Hogson prese l'abito talare.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it