Arte diffusa: "Boccone avvelenato: l'abbraccio della dama vivente"

27 settembre

Il Movimento Arte da mangiare mangiare Arte partecipa all'incontro "Arte diffusa come nutrimento immateriale universale" promossa da "Planet Life Economy Foundation" all'interno dell'iniziativa "Il senso ritrovato", in programma il 27 settembre dalle ore 10.00 presso l'aula workshop di  Cascina Triulza. Durante la giornata ci sono installazioni, documentari e testimonianze per raccontare esperienze, tutte italiane di arte diffusa e applicata in contesti di vita quotidiana: tutti i visitatori dell'Esposizione Universale sono invitati a fare un percorso per scoprire il valore dell'arte come nutrimento immateriale, in linea con la visione sostenibile di "Planet Life Economy Foundation" e del movimento "Arte da mangiare mangiare Arte".

Una dama molto speciale con gli artisti di Arte da mangiare mangiare Arte

Alle ore 13.00, a conclusione dell'incontro, gli artisti di Arte da mangiare mangiare Arte sono protagonisti della performance "Boccone avvelenato: l'abbraccio della dama vivente": personaggi veri e fantastici hanno elaborato improbabili "bocconi d'arte avvelenati" e sono pronti a sfidarsi al gioco della dama su una tovaglia scacchiera. Il gioco della dama proviene dalla cultura di massa ed e' tradizionale in tutto il mondo con regole e dinamiche diverse. La dama vivente con le sue pedine umane e' anch'essa una tradizione popolare che in genere accompagna rievocazioni e ambientazioni medievali, rinascimentali. Le regole rispecchiano pero' le tradizioni: due conduttori faranno muovere le proprie pedine nella scacchiera. Ad ogni mossa perdente la pedina umana dovra' consumare il boccone del proprio carnefice che come una mantide religiosa con un abbraccio la annientera'. Ne rimmarra' una sola… che ovviamente digiunera'!

"Boccone avvelenato: l'abbraccio della dama vivente" e' un'idea del gruppo Genesiart composto dagli artisti: Manu Porta, Lina Marrano, Margherita Gervasoni, Nadia De Vecchi, Elio Bersani. Fra gli artisti che prendono parte alla performance: Clara Bartolini, Silvia Capiluppi, Carmine Caputo di Roccanova, Daniela Gorla, Monica Scardecchia, Maria Cristina Tebaldi, Micaela Tornaghi, Topylabrys, Monika Wolf, e molti altri.