AMY WINEHOUSE CADE UBRIACA, LIVIDI SUL SENO RIFATTO

AMY WINEHOUSE CADE UBRIACA,  LIVIDI SUL SENO RIFATTO

Il seno rifatto continua a dare problemi a Amy Winehouse, che per la terza volta domenica notte ha dovuto ricorrere alle cure ospedaliere per problemi agli impianti. Al culmine di una sbronza, la cantante e' caduta a terra e si e' escoriata al petto, procurandosi anche un taglio alla fronte. La diva pop si e' fatta portare precipitosamente nella stessa clinica londinese, ad Harvey Street, dove sette mesi fa si era fatta fare l'impianto chirurgico. L'arrivo della regina del blues nella clinica ha scatenato il caos: "Amy correva su e giu' per i corridoi, a seno nudo e lasciandosi dietro tanfo d'alcool", ha raccontato un testimone al Sun. "Si lamentava del dolore al seno e alle costole. Sono dovuti intervenire gli infermieri per calmarla. Alla fine sono riusciti a riportarla in stanza, ma la caposala era furente".   Le ferite sono state giudicate "non serie", ma lunedi' la diva non ha voluto essere dimessa: "La clinica le piace molto, magari si ferma qualche giorno", ha spiegato il suo agente.
Il prosperoso decollete ha gia' dato problemi alla cantante che a meta' aprile si e' fatta ricorrere per i forti dolori al petto; e a novembre, poco dopo l'intervento, era tornata dai medici perche' aveva visto liquido fuoriuscire dal seno.

27 Aprile 2010



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it