11 SETTEMBRE: TALEBANI, GUERRA AFGHANA MARCHIO INFAMIA OCCIDENTE

(AGI/AFP/EFE) - Kabul, 10 set. - L'invasione dell'Afghanistan,seguita all'11 settembre, rimarra' come "un marchio infamantesul volto delle democrazie occidentali": lo sostengono italebani afghani che in un messaggio per il decimo anniversariodelle stragi hanno ribadito di non aver avuto "alcun ruolo"nella tragedia, usata dagli "imperialisti americani" come"pretesto per versare il sangue di decine di migliaia diinnocenti afghani". Ma il popolo afghano, hanno proseguito, "hauna resistenza inesauribile alle guerre di lunga durata" e"spedira' gli americani nella pattumiera della storia, comegia' successo con altri imperi in passato". Nel comunicato i talebani hanno chiesto

(AGI/AFP/EFE) - Kabul, 10 set. - L'invasione dell'Afghanistan,seguita all'11 settembre, rimarra' come "un marchio infamantesul volto delle democrazie occidentali": lo sostengono italebani afghani che in un messaggio per il decimo anniversariodelle stragi hanno ribadito di non aver avuto "alcun ruolo"nella tragedia, usata dagli "imperialisti americani" come"pretesto per versare il sangue di decine di migliaia diinnocenti afghani". Ma il popolo afghano, hanno proseguito, "hauna resistenza inesauribile alle guerre di lunga durata" e"spedira' gli americani nella pattumiera della storia, comegia' successo con altri imperi in passato". Nel comunicato i talebani hanno chiesto anche "un'inchiestaimparziale" sull'11 settembre. "Chiediamo al mondo di farepressione sui colonialisti e guerrafondai americani affinche'smettano di divorare la nostra terra", hanno concluso. (AGI)