11 SETTEMBRE: ON LINE NUOVO VIDEO AL-QAEDA PER DECENNALE (2)

(AGI/REUTERS/AFP) - Washington, 13 set. - Segue poi il grossodella registrazione, in cui si sente soltanto la voce diZawahiri che ripercorre gli eventi principali dell'ultimo anno,a cominciare dalle sommosse anti-regime in diversi Paesi arabiper finire con la morte del predecessore, appunto Bin Laden."Contrariamente a quanto riportato in senso contrario dai massmedia", osserva 'Site', "al-Qaeda appoggia le rivoluzioni, eauspica che esse instaureranno l'autentico Islam, e autorita'fondate sulla 'sharia'", la legge coranica. L'ex medicoegiziano afferma che "le rivolte arabe sono una forma disconfitta per gli Stati Uniti, cosi' come lo sono gli

(AGI/REUTERS/AFP) - Washington, 13 set. - Segue poi il grossodella registrazione, in cui si sente soltanto la voce diZawahiri che ripercorre gli eventi principali dell'ultimo anno,a cominciare dalle sommosse anti-regime in diversi Paesi arabiper finire con la morte del predecessore, appunto Bin Laden."Contrariamente a quanto riportato in senso contrario dai massmedia", osserva 'Site', "al-Qaeda appoggia le rivoluzioni, eauspica che esse instaureranno l'autentico Islam, e autorita'fondate sulla 'sharia'", la legge coranica. L'ex medicoegiziano afferma che "le rivolte arabe sono una forma disconfitta per gli Stati Uniti, cosi' come lo sono gli attacchidell'11 settembre e le presunte assenze di successi militari inAfghanistan e in Iraq". Zawahiri tesse quindi l'elogio funebre del fondatoredell'organizzazione che in Afghanistan, ricorda, ha sfidatoprima i russi e successivamente gli americani, e che hasacrificato tutto alla propria lotta. "L'America", riferisceancora 'Site' citandolo, "nega il fatto che non stasemplicemente affrontando individui o gruppi, bensi' l'intera'ummah' dell'Islam", la comunita' musulmana mondiale. "Dopo ilmartirio dello sceicco Osama, e' stato mostrato il voltoislamico delle Rivoluzioni", prosegue il nuovo numero uno dial-Qaeda. "La natura arrogante dell'America la spingera' asmentire il fatto che si ritrova a dover affrontare una 'ummah'crescente, che va affermandosi sempre di piu', e che cio' puo'costituire, ad Allah piacendo, la causa della sua sconfitta edella sua caduta". 'Site' non avrebbe invece trovato traccia dicenni a quella "minaccia credibile" di nuovi attentati inoccasione del decennale dell'11 settembre, che nei giorniscorsi ha suscitato allarme negli Usa e sulla quale, secondo lostesso Obama, "non bisognera' allentare la vigilanza neppurenelle prossime settimane e nei prossimi mesi". (AGI)Pdo