Viabilita': Anas, aperto svincolo a livelli sfasati a Lucera

(AGI) - Foggia, 15 ott. - Anas ha aperto oggi al traffico losvincolo a livelli sfalsati situato in corrispondenzadell'ingresso ovest del Comune di Lucera (Fg), incorrispondenza del km 323,200 della strada statale 17"dell'Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico", importantearteria di collegamento interregionale tra la Puglia ed ilMolise. L'intervento, finanziato nell'ambito del Contratto diProgramma 2013 Anas-Ministero delle Infrastrutture per uninvestimento complessivo di oltre 2 milioni di euro, haconsentito il completamento di un'opera rimasta a lungoincompiuta per il fallimento dell'originaria impresaappaltatrice, che aveva effettuato i lavori di allargamentodella statale nel tratto

(AGI) - Foggia, 15 ott. - Anas ha aperto oggi al traffico losvincolo a livelli sfalsati situato in corrispondenzadell'ingresso ovest del Comune di Lucera (Fg), incorrispondenza del km 323,200 della strada statale 17"dell'Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico", importantearteria di collegamento interregionale tra la Puglia ed ilMolise. L'intervento, finanziato nell'ambito del Contratto diProgramma 2013 Anas-Ministero delle Infrastrutture per uninvestimento complessivo di oltre 2 milioni di euro, haconsentito il completamento di un'opera rimasta a lungoincompiuta per il fallimento dell'originaria impresaappaltatrice, che aveva effettuato i lavori di allargamentodella statale nel tratto compreso tra Foggia e Lucera. La nuovaopera, mediante la realizzazione dei livelli sfalsati, permettedi ridurre la criticita' per l'utenza stradale rappresentatadall'intersezione a raso (cosi' com'era prima dei lavori),mettendo in sicurezza un'intera area ad alta densita' ditraffico ed incrementando, cosi', notevolmente gli standard disicurezza dell'intero tratto di statale. Il cavalcavia checompone lo svincolo e' lungo 470 metri, con sezione pari a10,50 metri. L'intervento, infine, ha previsto anche larealizzazione di un ramo di viabilita' secondaria per unalunghezza complessiva di circa 520 metri, che, da oggi,permette, in totale sicurezza, la coesistenza del traffico deifrontisti con quello dei numerosi proprietari terreni presentiin zona. (AGI)red/Tib