RAI: PRIX ITALIA SPETTACOLO DELLA STORIA, OMAGGIO A UNITA' ITALIA

(AGI) - Roma, 6 lug. - "Lo spettacolo della storia" rendeomaggio ai 150 anni dell'Unita' d'Italia, un omaggio tutto aTorino, il capoluogo subalpino dove tutto ha avuto inizio. E'il filo conduttore della 63ma edizione del Prix Italia, aTorino dal 18 al 23 settembre prossimi. Edizione presentataoggi con una conferenza stampa cui hanno preso parte ilpresidente dela Rai Paolo Garimberti, il segretario generaledel Prix, Giovanna Milella, e il sindaco di Torino, PieroFassino. Tra le novita' dell'edizione 2011 l'adesione diClassica Italia, il canale della grande musica, il restaurodello straordinario Archivio storico, curato

(AGI) - Roma, 6 lug. - "Lo spettacolo della storia" rendeomaggio ai 150 anni dell'Unita' d'Italia, un omaggio tutto aTorino, il capoluogo subalpino dove tutto ha avuto inizio. E'il filo conduttore della 63ma edizione del Prix Italia, aTorino dal 18 al 23 settembre prossimi. Edizione presentataoggi con una conferenza stampa cui hanno preso parte ilpresidente dela Rai Paolo Garimberti, il segretario generaledel Prix, Giovanna Milella, e il sindaco di Torino, PieroFassino. Tra le novita' dell'edizione 2011 l'adesione diClassica Italia, il canale della grande musica, il restaurodello straordinario Archivio storico, curato da Rai Teche, larassegna di capolavori Il Prix va al Massimo, tutti i giornidalle 16 alle 24, il Concerto d'apertura su Rai 5, la Web Radioe, a proposito di Internet, il Premio speciale multimedialita'per giornali e agenzie. E, ancora, quello "Nutrire il pianeta"dedicato a Expo 2015. Quarantotto le nazioni presenti,provenienti dai 5 continenti, 93 le emittenti associate e oltre300 i prodotti in concorso. Poi, i convegni internazionali e lapartecipazione di star del cinema, della tv, della musica. Peril terzo anno consecutivo, e con la prospettiva di restarvi inmodo permanente, il Prix Italia, il piu' antico e prestigiosoconcorso internazionale per programmi radiotelevisivi e - intempi piu' recenti - per il web, si appresta quindi adaccendere i suoi riflettori inserendosi fra le celebrazioni peril 150mo dell'Unita' d'Italia, che nel capoluogo subalpinostanno caratterizzando l'offerta culturale del 2011. (AGI) Vic (Segue)