Petrolio: concluso vertice Opec, nessun taglio produzione

(AGI/REUTERS) - Vienna, 27 nov. - Il cartello di dodici paesi,che conta per un terzo della produzione mondiale di greggio,"ha deciso di mantenere il livello produttivo a 30 milioni dibarili al giorno", si legge nel comunicato diffuso al terminedel vertice. L'Arabia Saudita e i suoi alleati del Golfo eranoapparsi disposti a venire incontro alle richieste di un tagliodella produzione, sostenute soprattutto da Venezuela edEcuador, in cambio di una revisione a loro favore delle quotesui mercati piu' competitivi, in particolare gli Usa, dove ilboom degli idrocarburi non convenzionali e' stato il principale

(AGI/REUTERS) - Vienna, 27 nov. - Il cartello di dodici paesi,che conta per un terzo della produzione mondiale di greggio,"ha deciso di mantenere il livello produttivo a 30 milioni dibarili al giorno", si legge nel comunicato diffuso al terminedel vertice. L'Arabia Saudita e i suoi alleati del Golfo eranoapparsi disposti a venire incontro alle richieste di un tagliodella produzione, sostenute soprattutto da Venezuela edEcuador, in cambio di una revisione a loro favore delle quotesui mercati piu' competitivi, in particolare gli Usa, dove ilboom degli idrocarburi non convenzionali e' stato il principalefattore dell'attuale eccesso di offerta. Non e' stata quinditrovata una soluzione di compromesso che consentisse dirisollevare i prezzi, che dall'inizio dell'anno sono calati del35%. Non e' ancora noto nemmeno se si sia trovata un'intesa sulritiro della produzione eccedente gli obiettivi. "Dovremmoritirare la sovrapproduzione del mercato", ha commentato ilministro degli Esteri venezuelano, Rafael Ramirez, a verticeconcluso. Si erano conclusi con una fumata nera anche i colloqui tral'Arabia Saudita e due importanti produttori estranei alcartello: Messico e Russia. Nondimeno, il colosso petroliferorusso Rosneft ha annunciato l'altro ieri di aver ridotto di 25mila barili al giorno la propria produzione (un taglio pariall'1%) a causa delle "condizioni del mercato". Come previsto, l'Opec si riunira' nuovamente a Vienna ilprossimo giugno. (AGI)Rme/FraRme/Fra