Petrolio: chiuso vertice tecnico Opec, 'rischi per investimenti' (2)

(AGI/REUTERS) - Vienna, 21 ott. - Eulogio del Pino, ministrodel Petrolio di Caracas, ha proposto la convocazione in piantastabile di un vertice tra produttori Opec e non Opec e hafissato a 88 dollari il prezzo del barile che terrebbe ilmercato in equilibrio. "Al di sotto dei quaranta dollari albarile, siamo sotto il prezzo di equilibrio", ha dichiarato delPino ai cronisti, "siamo preoccupati per l'esaurimento delleriserve, per il declino della produzione e per gli investimentirichiesti". Il Venezuela ha inoltre proposto un ritorno alvecchio sistema di tagli automatici della produzione,finalizzati al mantenimento

(AGI/REUTERS) - Vienna, 21 ott. - Eulogio del Pino, ministrodel Petrolio di Caracas, ha proposto la convocazione in piantastabile di un vertice tra produttori Opec e non Opec e hafissato a 88 dollari il prezzo del barile che terrebbe ilmercato in equilibrio. "Al di sotto dei quaranta dollari albarile, siamo sotto il prezzo di equilibrio", ha dichiarato delPino ai cronisti, "siamo preoccupati per l'esaurimento delleriserve, per il declino della produzione e per gli investimentirichiesti". Il Venezuela ha inoltre proposto un ritorno alvecchio sistema di tagli automatici della produzione,finalizzati al mantenimento di quotazioni superiori ai 70dollari. Tale proposta e' stata accolta con grande freddezza daRiad, che non intende tornare al vecchio meccanismo e, secondofonti ben informate, avrebbe addirittura cercato di far saltarel'incontro. Preoccupazione per gli investimenti e' stata espressa anchedal delegato russo, Ilya Galkin: "c'e' un concreto rischio diinvestimenti inferiori al necessario per i paesi produttori digreggio". "Una parte significativa dell'incontro e' statadedicata alla discussione delle proposte venezuelane, nonabbiamo parlato di tagli alla produzione", ha concluso Galkin. Degli otto produttori estranei all'Opec invitati a Vienna,secondo fonti presenti al vertice, solo cinque avrebberoinviato una delegazione: Russia, Brasile, Kazakhstan, Messico eColombia. Solo l'Ecuador, oltre al Venezuela, era rappresentatodal ministro del Petrolio e non da un funzionario di gradoinferiore. Un nuovo summit, sempre a carattere tecnico einformale, potrebbe tenersi a dicembre, fanno sapere fontirusse. (AGI)Rme/Mau