PARTE A COSENZA CICLO INCONTRI PER FESTEGGIARE UNITA'

(AGI) - Roma, 26 gen. - Partira' il prossimo 31 gennaio daCosenza il ciclo di convegni organizzati dalla Regione Calabriaper celebrare il 150esimo anniversario dell'Unita' d'Italia. Larassegna 'L'unita' vista da vicino' che durera' piu' di tremesi, vuole focalizzare l'attenzione sulla solidarieta'nazionale e sull'istruzione in Calabria, "tocchera' tutti icapoluoghi di regione - ha spiegato l'assessore regionale allaCultura, Mario Caligiuri nel corso della conferenza stampa -dopo Cosenza, faremo tappa a Crotone (11 febbraio), a Catanzaro(22 febbraio), a Vibo Valentia (8 aprile) per terminare lecelebrazione a Reggio Calabria il 27 aprile". Gli incontri

(AGI) - Roma, 26 gen. - Partira' il prossimo 31 gennaio daCosenza il ciclo di convegni organizzati dalla Regione Calabriaper celebrare il 150esimo anniversario dell'Unita' d'Italia. Larassegna 'L'unita' vista da vicino' che durera' piu' di tremesi, vuole focalizzare l'attenzione sulla solidarieta'nazionale e sull'istruzione in Calabria, "tocchera' tutti icapoluoghi di regione - ha spiegato l'assessore regionale allaCultura, Mario Caligiuri nel corso della conferenza stampa -dopo Cosenza, faremo tappa a Crotone (11 febbraio), a Catanzaro(22 febbraio), a Vibo Valentia (8 aprile) per terminare lecelebrazione a Reggio Calabria il 27 aprile". Gli incontriorganizzati in collaborazione con Animi (Associazione nazionaleper gli interessi del Mezzogiorno d'Italia), la primaassociazione culturale italiana, saranno arricchiti da mostrefotografiche, documentari e presentazioni di libri. "Bisognapartire da una rivoluzione culturale per cambiare la Calabria,siamo orgogliosi della nostra identita' - ha dichiaratol'assessore - e ci stiamo impegnando per lo sviluppo ed ilrilancio della nostra regione. Un primo passo e' gia statofatto grazie all'approvazione del libro verde sulla scuola icui risultati verranno discussi a fine anno. La Regione hainoltre avviato una ricerca con la Fondazione Agnelli, haaggiunto Caligiuri, per certificare la qualita' di ciascunascuola calabrese e, ha messo in campo iniziative per lariduzione dell'abbandono scolastico". "E' inoltre fondamentale,al fine di un rilancio culturale, ha concluso l'assessore allaCultura, collegare la scuola con il mondo del lavoro, perquesto grazie al presidente Giuseppe Scopelliti all'inizio diquesto anno scolastico e' stato avviato il progetto'alternativa scuola-lavoro'. Un progetto che vede coinvolti iltra 30% degli istituti superiori calabresi e oltre 380aziende". (AGI).