NAPOLITANO: SU ITALIA 150 INTESA CON LA CHIESA, BRAVO BENIGNI

(AGI) - Roma, 18 feb. - Una calma ostentata, la presa d'atto - piena di soddisfazione - che anche su questo punto l'intesa conla Chiesa e' profonda, nessuna dichiarazione ufficiale ma unatelefonata di complimenti a quel Roberto Benigni che, ieri daSanremo, ha dato a tutti una lezione di storia e civilta'.Giorgio Napolitano non si pronuncia sull'ultimo attaccoleghista alla festa dell'Unita', che il Consiglio dei ministrivara ufficilamente in mattinata dopo cento tentennamenti emille sollecitazioni. Prende, per l'appunto, atto che treministri quel provvedimento non l'hanno voluto votare e che addiruttura uno lo ha definito

(AGI) - Roma, 18 feb. - Una calma ostentata, la presa d'atto - piena di soddisfazione - che anche su questo punto l'intesa conla Chiesa e' profonda, nessuna dichiarazione ufficiale ma unatelefonata di complimenti a quel Roberto Benigni che, ieri daSanremo, ha dato a tutti una lezione di storia e civilta'.Giorgio Napolitano non si pronuncia sull'ultimo attaccoleghista alla festa dell'Unita', che il Consiglio dei ministrivara ufficilamente in mattinata dopo cento tentennamenti emille sollecitazioni. Prende, per l'appunto, atto che treministri quel provvedimento non l'hanno voluto votare e che addiruttura uno lo ha definito "incostituzionale". Come sel'Italia "una e indivisibile", come proprio la Carta ladichiara, non possa essere festeggiata nel suo anniversario. Discrezione massima da parte dei consiglieri del Capo delloStato. E' lui in persona che, nel corso della giornata,continua ad inviare messaggi che di subliminale hanno poco.Gia' in mattinata si viene a sapere che ieri sera, poco dopo lalezione di Roberto Benigni sull'Inno Nazionale, tenutaall'Ariston di Sanremo come avrebbe potuto essere tenutanell'Aula Magna di qualsiasi ateneo nazionale, il Presidente hatelefonato all'artista toscano.(AGI) Nic (Segue)