ITALIA 150: VISITATORI RECORD ALLA MOSTRA SU VITTORIO EMANUELE II

(AGI) - Torino, 1 gen. - Sta registrando numeri da record lamostra "Vittorio Emanuele II, il Re galantuomo" in corso aPalazzo Reale di Torino. Dal 2 ottobre, in poco meno di tremesi, sono stati 107.686 i visitatori registrati, con una mediagiornaliera di oltre 1.475 unita'. I risultati raggiunti hannoconvinto gli organizzatori a prorogare l'esposizione fino al 10maggio 2011. La mostra dedicata al Re Galantuomo e' il primogrande evento realizzato per le celebrazioni dei 150 annidell'Unita' d'Italia. L'esposizione, ideata e organizzata dallaFondazione DNArt in collaborazione con la Regione Piemonte e ilComune

(AGI) - Torino, 1 gen. - Sta registrando numeri da record lamostra "Vittorio Emanuele II, il Re galantuomo" in corso aPalazzo Reale di Torino. Dal 2 ottobre, in poco meno di tremesi, sono stati 107.686 i visitatori registrati, con una mediagiornaliera di oltre 1.475 unita'. I risultati raggiunti hannoconvinto gli organizzatori a prorogare l'esposizione fino al 10maggio 2011. La mostra dedicata al Re Galantuomo e' il primogrande evento realizzato per le celebrazioni dei 150 annidell'Unita' d'Italia. L'esposizione, ideata e organizzata dallaFondazione DNArt in collaborazione con la Regione Piemonte e ilComune di Torino, ha lo scopo di arricchire l'offerta culturaledella citta' meta di numerosi turisti italiani e stranieri. "Ilpubblico sta premiando il grande lavoro fatto e la qualita'della proposta - afferma il direttore regionale dei BeniCulturali Mario Turetta, commentando i dati -. Il percorsoespositivo e'suggestivo e molto amato da tutte le fasce dieta', dai ragazzi agli adulti. Sono orgoglioso di averinaugurato i festeggiamenti per il 150esimo dell'Unita'd'Italia con questa splendida mostra a Torino, uno dei luoghifondamentali per il percorso storico della Nazione". "VittorioEmanuele II il Re galantuomo, sin dalle prime settimanerisultava tra i primi posti nella classifica delle mostre piu'visitate - aggiunge Mario Resca, direttore generale per laValorizzazione del Mibac - confermando ancora una volta ildesiderio di cultura degli italiani. Noto con piacere come glistranieri siano particolarmente interessati al periodo storicoche ha portato alla creazione della nostra Nazione con un 26%di presenze, cosi' come mi riempie di soddisfazione la grandepartecipazione di studenti e giovani under 25, 19% e 6% adimostrazione del ruolo educativo che il ministero dei BeniCulturali, insieme alle istituzioni locali e alla competenzadei privati, continua a svolgere in maniera capillare in tuttoil Paese". (AGI)To1/EliTo1/Eli