ITALIA 150: TERZI, CANALETTO E STRADIVARI PROTONISTI A WASHINGTON

(AGI) - Washington, 15 feb. - Venezia e i grandi vedutistiveneti protagonisti dell'esposizione "Venezia: Canaletto e isuoi rivali" presentata oggi alla National Gallery of Art diWashington alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia GiulioTerzi nel quadro di ITALY@150, il programma di attivita'organizzate che si svolgono sotto l'Alto Patronato delPresidente della Repubblica per celebrare a Washington e nelresto degli Stati Uniti il 150esimo anniversario dell'Unita'd'Italia e l'amicizia tra il popolo americano e quelloitaliano. "Venezia e' sinonimo di arte, cultura, cinema, maanche dialogo con civilta' lontane. Per questo -ha dichiaratol'Ambasciatore Terzi- la straordinaria mostra

(AGI) - Washington, 15 feb. - Venezia e i grandi vedutistiveneti protagonisti dell'esposizione "Venezia: Canaletto e isuoi rivali" presentata oggi alla National Gallery of Art diWashington alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia GiulioTerzi nel quadro di ITALY@150, il programma di attivita'organizzate che si svolgono sotto l'Alto Patronato delPresidente della Repubblica per celebrare a Washington e nelresto degli Stati Uniti il 150esimo anniversario dell'Unita'd'Italia e l'amicizia tra il popolo americano e quelloitaliano. "Venezia e' sinonimo di arte, cultura, cinema, maanche dialogo con civilta' lontane. Per questo -ha dichiaratol'Ambasciatore Terzi- la straordinaria mostra su Canalettocostituisce un appuntamento centrale del nostro programmaavviato gia' a settembre. Ad un mese dal 150mo anniversariodell'Unita' d'Italia, l'iniziativa alla National Galleryintende celebrare il valore ed il ruolo della cultura italiananel mondo e negli USA in particolare". La mostra sul Canalettoe' resa possibile dal contributo della Fondazione Bracco erestera' aperta dal 20 febbraio al 30 maggio 2011 esponendoalcune delle migliori opere sulla citta' lagunare, delCanaletto e dei suoi contemporanei piu' importanti, tra cuiGaspare Vanvitelli, Luca Carlevarijs, Michele Marieschi,Bernardo Bellotto e Francesco Guardi. Durante la presentazionedi oggi e' stato inoltre lanciato, sempre nel quadro diItaly@150, il nuovo portale online dell'ente per il turismo diWashington, DestinationDC, (www.ladolcedc.org), una guidamirata a scoprire tutto quello che di italiano vi e' nellacapitale USA, con programmi consultabili per tipo di evento,per data, o secondo percorsi giornalieri prestabiliti. Lecelebrazioni proseguono con un concerto presso la residenzadell'ambasciatore italiano a Washington alla presenza dirappresentanti del Congresso, della Corte Suprema edell'Amministrazione oltre ad esponenti del mondo economico eculturale della capitale. Per l'occasione il maestro KennethSlowik eseguira' musiche di Gabrielli e Vivaldi utilizzando unrarissimo violoncello "Stradivari" della collezione delloSmithsonian, un'anticipazione del concerto che si terra' alMuseo di Storia americana il 17 aprile e che vedra' impiegatitutti e cinque gli Stradivari custoditi presso il piu' grandemuseo americano. (AGI)Red/Gis