ITALIA 150: STABILE DI TORINO, PARTE RASSEGNA "FARE GLI ITALIANI"

(AGI) - Torino, 4 feb. - Curata da Mario Martone e Giovanni DeLuna, parte la nuova stagione del Teatro Stabile di Torino,conil titolo "Fare gli italiani - Teatro", rassegna organizzatadalla Fondazione del Teatro Stabile di Torino con il sostegnodell'Iren, nell'ambito delle celebrazioni del 150moanniversario dell'Unita' d'Italia. La rassegna, presentataoggi, ripercorre le principali aree tematiche e la stessaimpostazione storiografica e di contenuti della mostra Fare gliItaliani in programma alle OGR (Officine Grandi Riparazioni)dal 18 marzo. La rassegna - che comprende spettacoli, dibattitie approfondimenti - da febbraio a novembre, raccontera' i 150

(AGI) - Torino, 4 feb. - Curata da Mario Martone e Giovanni DeLuna, parte la nuova stagione del Teatro Stabile di Torino,conil titolo "Fare gli italiani - Teatro", rassegna organizzatadalla Fondazione del Teatro Stabile di Torino con il sostegnodell'Iren, nell'ambito delle celebrazioni del 150moanniversario dell'Unita' d'Italia. La rassegna, presentataoggi, ripercorre le principali aree tematiche e la stessaimpostazione storiografica e di contenuti della mostra Fare gliItaliani in programma alle OGR (Officine Grandi Riparazioni)dal 18 marzo. La rassegna - che comprende spettacoli, dibattitie approfondimenti - da febbraio a novembre, raccontera' i 150anni italiani attraverso il teatro e la storia, in una grandenarrazione che tiene insieme gli aspetti piu' significatividella vicenda nazionale. Ad aprire la rassegna, il debutto, inprima nazionale di "18mila giorni - Il pitone", un testooriginale di Andrea Bajani, con Giuseppe Battiston e GianmariaTesta, per la regia di Alfonso Santagata (Teatro Carignano,dall'8 al 13 febbraio). "Abbiamo chiesto al teatro di aiutarcia far conoscere la storia, di prestarci il suo sguardo - haspiegato Giovanni De Luna - da questo incrocio tra lo sguardodella storia e quello del teatro nasce questa iniziativa". Faregli italiani - Teatro si snodera' per nuclei tematici compostida spettacoli di argomento storico, sociale e politico e daincontri di approfondimento realizzati in collaborazione con ilCircolo dei lettori di Torino. "Uno dei compiti principali deiogni Teatro Stabile pubblico - ha affermato la presidente delTeatro Stabile di Torino, Evelina Christillin - e' quello diaffiancare formazione e cultura del proprio territorio e dellapropria nazione alla pura rappresentazione scenica". Tra i temitrattati ci sono il lavoro, la Prima guerra mondiale, laquestione meridionale, le citta' italiane, il Risorgimento, laSeconda guerra mondiale, i partiti e i movimenti politici, losport, i movimenti migratori. (AGI)To1/Vic