ITALIA 150: SOTTOSEGRETARIO PELUFFO INAUGURA MOSTRA RISORGIMENTO

(AGI) - Savona, 10 mar. - Il sottosegretario alla Presidenzadel Consiglio dei Ministri, Paolo Peluffo, ha inaugurato questamattina nel Palazzo del Commissario della Fortezza del Priamardi Savona lo spazio espositivo didattico sul Risorgimento,finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministrinell'ambito delle celebrazioni per il 150esimo anniversariodell'Unita' d'Italia. E non e' stata scelta casualmente la datadi oggi per l'inaugurazione perche' proprio oggi ricorre il140esimo anniversario della morte di Giuseppe Mazzini, avvenutail 10 marzo 1872. La figura di Mazzini e' molto legata allacitta' della torretta in quanto rimase in prigionia nellafortezza savonese

(AGI) - Savona, 10 mar. - Il sottosegretario alla Presidenzadel Consiglio dei Ministri, Paolo Peluffo, ha inaugurato questamattina nel Palazzo del Commissario della Fortezza del Priamardi Savona lo spazio espositivo didattico sul Risorgimento,finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministrinell'ambito delle celebrazioni per il 150esimo anniversariodell'Unita' d'Italia. E non e' stata scelta casualmente la datadi oggi per l'inaugurazione perche' proprio oggi ricorre il140esimo anniversario della morte di Giuseppe Mazzini, avvenutail 10 marzo 1872. La figura di Mazzini e' molto legata allacitta' della torretta in quanto rimase in prigionia nellafortezza savonese del Priamar in una cella ancora oggiesistente. L'esposizione permanente, essenzialmente didattica,racconta le vicende del giovane Mazzini attraverso pannelliillustrativi della sua vita. Attraverso la lettura di branimazziniani sono raccontati i tempi, le modalita', gli umorilegati ai periodi di prigionia dell'esule ricreando nel modopiu' fedele lo scenario da cui prese le mosse la svolta chetanto avrebbe significato per la nascita dell'Italia comeNazione. Afferma il sottosegretario Peluffo: "Questo e' l'unicoposto in Italia dove si celebra il giovane Mazzini comerivoluzionario intellettuale ligure. E' un piccolo esempio dicome spendendo poco si possono realizzare progettiinteressanti. Questi luoghi devono insegnare ai giovani perche'esistono. Rappresentano una infrastruttura della memoria".(AGI)Sv1/Sep