ITALIA 150: ROSETO FESTEGGIA L'UNIFICAZIONE D'ITALIA

(AGI) - Roseto (Teramo), 15 feb. - "E' una festa dei giovaniper i giovani, che poco piu' che ventenni hanno lottato e sisono impegnati per cambiare le sorti del paese che oggi e'l'Italia Unita". Con queste parole il sindaco di Roseto, FrancoDi Bonaventura, ha presentato ai giornalisti le iniziativeprogrammate per i 150 anni dell'Unificazione dell'Italia(1861-2011). Si tratta di cinque incontri pensati come unpercorso didattico rivolto in particolare a studenti einsegnanti di tutti gli indirizzi scolastici e che per questosono stati pensati con un taglio fortemente divulgativo. Sicomincia mercoledi' 16 febbraio

(AGI) - Roseto (Teramo), 15 feb. - "E' una festa dei giovaniper i giovani, che poco piu' che ventenni hanno lottato e sisono impegnati per cambiare le sorti del paese che oggi e'l'Italia Unita". Con queste parole il sindaco di Roseto, FrancoDi Bonaventura, ha presentato ai giornalisti le iniziativeprogrammate per i 150 anni dell'Unificazione dell'Italia(1861-2011). Si tratta di cinque incontri pensati come unpercorso didattico rivolto in particolare a studenti einsegnanti di tutti gli indirizzi scolastici e che per questosono stati pensati con un taglio fortemente divulgativo. Sicomincia mercoledi' 16 febbraio con Stefano Tronchese, Presidedella Facolta' di Lettere della D'Annunzio che proporra' unarilettura del Risorgimento tra Unione e Unita'. Il 2 marzoMichele Cascavilla, Preside della Facolta' di Scienze Socialidella D'Annunzio proporra' un viaggio nei Diritti dell'uomo enella cultura giuridica dell'Italia post-unitaria. Il 9 marzoGiovanni Brancaccio, docente di Storia Moderna parlera' dellaFine del Regno di Napoli nelle "memorie di Giuseppe Garibaldi";il 16 marzo William Di Marco, docente di Storia contemporaneaparlera' di Miti e contro miti: il valore fondante dell'Unita'd'Italia; il 23 marzo Carmelita Della Penna, docente di StoriaContemporanea alla D'Annunzio relazionera' su Il notabilato:una nuova categoria pubblica dopo l'Unita'. L'organizzazionedegli incontri e' curata dall'associazione Cerchi ConcentriciPromotor in collaborazione con l'Universita' D'Annunzio el'Istituto Moretti che per l'occasione ha annunciato la NotteBianca: "Il 16 marzo la scuola rimarra' aperta fino amezzanotte - ha spiegato la Direttrice Elisabetta Di Gregorio-attiveremo un cineforum, momenti musicali con gruppi compostida nostri studenti, sfilate di modelli realizzati neilaboratori della scuola e punti di ristoro. Aspetteremo cosi'il 17 marzo per ricordare la prima riunione del Parlamento delRegno d'Italia che si svolse a Torino". I convegni si terrannonel salone della Villa Comunale con inizio alle ore 17.00.(AGI)Com/Ett