ITALIA 150: RISTORANTI TORINO,"A TAVOLA CON VITTORIO EMANUELE II"

(AGI) - Torino, 10 mar - Hanno seguito un vero e proprio corso,nei mesi passati, chef e personale di cucina di nove ristorantitorinesi, per apprendere i segreti della 'Cucina reale'. Testodelle lezioni il 'Trattato di Cucina, Pasticceria moderna,Credenza e relativa Confetteria' pubblicato nel 1854 daGiovanni Vialardi, cuoco di corte, prima sotto Carlo Alberto epoi Vittorio Emanuele II. A tenere i corsi, coordinati daEmanuele Lajolo di Cossano, direttore di For.Ter Piemonte, ilcentro di formazione dell'Ascom torinese, Barbara Ronchi dellaRocca. L'esordio ufficiale sara' la sera del 17 marzo, giornodi apertura delle celebrazioni,

(AGI) - Torino, 10 mar - Hanno seguito un vero e proprio corso,nei mesi passati, chef e personale di cucina di nove ristorantitorinesi, per apprendere i segreti della 'Cucina reale'. Testodelle lezioni il 'Trattato di Cucina, Pasticceria moderna,Credenza e relativa Confetteria' pubblicato nel 1854 daGiovanni Vialardi, cuoco di corte, prima sotto Carlo Alberto epoi Vittorio Emanuele II. A tenere i corsi, coordinati daEmanuele Lajolo di Cossano, direttore di For.Ter Piemonte, ilcentro di formazione dell'Ascom torinese, Barbara Ronchi dellaRocca. L'esordio ufficiale sara' la sera del 17 marzo, giornodi apertura delle celebrazioni, con una cena a menu uguale pertutti i locali, con i piatti della Corte Reale, ispirati algusto di Vittorio Emanuele II. Tra le portate l'aperitivo abase di Vermouth Punt e Mes con bignole dolci, la PiccolaFrittura Reale, gli arrosti di Noce di Vitello con salsaFinanziera e Quaglie al forno con zabaglione. Per chiudere laBavarese alle fragole, i confetti e gli zuccherini. "La cosache auspichiamo", dice Maria Luisa Coppa, presidente dell'Ascomtorinese, "e' che anche le nostre istituzioni prestinoparticolare attenzione alle proposte di questi operatori che,spontaneamente, hanno inteso 'specializzare' la propriaattivita' e promuovere progetti importanti per l'immagineturistica del territorio. E tutto questo in mesi, che vedrannonuovamente Torino 'in vetrina' e al centro di interessiinternazionali". (AGI)Chc