ITALIA 150: PARATA A SPOLTORE CHE SI TINGE DI TRICOLORE

(AGI) - Spoltore (Pescara), 19 mar. - Spoltore si tinge ditricolore, sulla scia delle celebrazioni per il 150esimoanniversario dell'Unita' d'Italia. Erano 700 gli studenti chestamani sventolavano bandierine e sfoggiavano coccarde in unaparata coreografica che ha invaso le strade del paese. Ilcorteo, organizzato dall'amministrazione comunale, con ilsupporto di Spoltore servizi e in sinergia con l'istitutocomprensivo "Dante Alighieri" e la direzione didattica, hasfilato muovendo fino a piazza Di Marzio, dove e' stata depostala corona di alloro in memoria dei combattenti caduti di tuttele guerre. "Spesso la parola combattente e' vista conun'accezione

(AGI) - Spoltore (Pescara), 19 mar. - Spoltore si tinge ditricolore, sulla scia delle celebrazioni per il 150esimoanniversario dell'Unita' d'Italia. Erano 700 gli studenti chestamani sventolavano bandierine e sfoggiavano coccarde in unaparata coreografica che ha invaso le strade del paese. Ilcorteo, organizzato dall'amministrazione comunale, con ilsupporto di Spoltore servizi e in sinergia con l'istitutocomprensivo "Dante Alighieri" e la direzione didattica, hasfilato muovendo fino a piazza Di Marzio, dove e' stata depostala corona di alloro in memoria dei combattenti caduti di tuttele guerre. "Spesso la parola combattente e' vista conun'accezione ostile - ha detto il sindaco Franco Ranghelli - manon quando il conseguimento ultimo della lotta e' il benesupremo, tradotto nella liberta' dei popoli. La liberta', unitaalla coesione, segna il progresso dell'uomo e della societa'".Dopo la benedizione del parroco don Rinaldo Lavezzo e dellalettura di un documento unico da parte dei ragazzi, lacelebrazione e' proseguita nel piazzale antistante il palazzocomunale. Applausi e commozione tra l'esecuzione di branipatriottici da parte degli studenti, diretti dallaprofessoressa Carla Pavoni e coordinati dalle dirigentiscolastiche Delia Golini e Anna Maddalena Belcaro. Grandecoinvolgimento della cittadinanza di fronte al saluto delvice-prefetto di Pescara Vincenzo De Vivo, del comandante deicarabinieri di Spoltore Silvio Tomassini e del presidentedell'associazione Combattenti e reduci Antonio Controguerra."Ricordiamo i nostri cinque concittadini che hanno preso partealla spedizione garibaldina. In questa giornata di festa - haconcluso Ranghelli - un pensiero vola alle vittime dellasciagura in Giappone". Il sipario sulla manifestazione e'calato sulle note dell'inno nazionale intonato dall'interaplatea. (AGI)Com/Ett