ITALIA 150: NAPOLITANO, CELEBRARE RICORDNDO LE FOSSE ARDEATINE

(AGI) - Roma, 24 mar. - Ricordare la strage delle FosseArdeatine, compiuta dai nazisti nel 1944, e' parte integrantedelle celebrazioni dell'Italia unita. Lo ha voluto sottolineareil Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, uscendo dalmausoleo che raccoglie le salme di 335 uomini rastrellati anchecon l'aiuto fascista e uccisi dalle SS il 24 marzo di 67 annifa come rappresaglia per l'attentato di via Rasella. Sono presenti molti giovani, ha notato il Capo dello Stato,"che dimostrano di comprendere bene il significato di questacerimonia, che e' parte integrante delle celebrazioni per i 150anni dell'Unita' d'Italia. Anni

(AGI) - Roma, 24 mar. - Ricordare la strage delle FosseArdeatine, compiuta dai nazisti nel 1944, e' parte integrantedelle celebrazioni dell'Italia unita. Lo ha voluto sottolineareil Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, uscendo dalmausoleo che raccoglie le salme di 335 uomini rastrellati anchecon l'aiuto fascista e uccisi dalle SS il 24 marzo di 67 annifa come rappresaglia per l'attentato di via Rasella. Sono presenti molti giovani, ha notato il Capo dello Stato,"che dimostrano di comprendere bene il significato di questacerimonia, che e' parte integrante delle celebrazioni per i 150anni dell'Unita' d'Italia. Anni che sono stati anche terribilicome quelli della seconda guerra mondiale, con questa vicendache e' la piu' emblematica della ferocia nazista in Italia".(AGI)Nic/Msc