ITALIA 150: MORETTI, FS SONO PARTE DELLA MEMORIA NAZIONALE

(AGI) - Roma, 28 ott - "La partecipazione delle Ferrovie delloStato Italiane alla commemorazione del 'Viaggio dell'eroe' - haspiegato l'amministratore delegato delle Fs, Mauro Moretti -non e' un semplice atto formale ma un'adesione convinta esentita, a testimonianza del profondo senso di appartenenza diquesta Impresa ai valori dell'identita' nazionale. Come unalunga linea ferroviaria, la storia delle Ferrovie Italianecorre infatti da sempre insieme a quella del Paese e degliitaliani. Da quando l'Italia unita muoveva i suoi primi passialla ricerca di una propria fisionomia di nazione a quando levicende internazionali l'hanno condotta a

(AGI) - Roma, 28 ott - "La partecipazione delle Ferrovie delloStato Italiane alla commemorazione del 'Viaggio dell'eroe' - haspiegato l'amministratore delegato delle Fs, Mauro Moretti -non e' un semplice atto formale ma un'adesione convinta esentita, a testimonianza del profondo senso di appartenenza diquesta Impresa ai valori dell'identita' nazionale. Come unalunga linea ferroviaria, la storia delle Ferrovie Italianecorre infatti da sempre insieme a quella del Paese e degliitaliani. Da quando l'Italia unita muoveva i suoi primi passialla ricerca di una propria fisionomia di nazione a quando levicende internazionali l'hanno condotta a diventare l'epicentrodei due drammatici conflitti mondiali. Dalla rinascitapost-bellica alle sfide dei giorni nostri - ha ricordato il topmanager - la Ferrovia resta protagonista. Oggi lo e' con l'AltaVelocita', con una tecnologia ferroviaria assunta a modello inEuropa e nel mondo, con servizi sempre piu' attenti alleesigenze di una societa' in evoluzione e di un Paese che haslancio e potenzialita' per crescere e superare le prove che loattendono". "La storia della nostra Impresa - sono parole diMoretti - si dipana assieme a quella nazionale, intrecciandosia tanti eventi che hanno segnato lo sviluppo del Paese nonsoltanto dal punto di vista economico e industriale, ma anchesul piano dei valori e degli ideali condivisi. Negli stessigiorni del 'Viaggio dell'eroe', per la terza volta nella nostrastoria, le Ferrovie dello Stato Italiane hanno accompagnato ilpellegrinaggio di un Pontefice ad Assisi". "Commemorare eriproporre 90 anni dopo il viaggio in treno della salma delMilite Ignoto, avvenuto nel 1921 da Aquileia a Roma - secondoil dirigente delle Fs - non e' solo un atto di straordinariapotenza evocativa ma e' anche il modo per ribadire il ruoloattivo che Ferrovie Italiane hanno avuto in alcuni eventisignificativi e simbolici per la vita del Paese. Eventi chehanno forgiato e consolidato sia il sentimento religioso siaquello laico, verso la Patria, i suoi valori e il sacrificioumano di chi li ha difesi. Tutto questo rende evidente lanatura di enduring company, compagnia che dura nel tempo comedicono gli inglesi, della nostra Impresa e le sue salde radicinel tessuto sociale e produttivo del Paese". "Questa - hconcluso - e' la forza esclusiva delle Ferrovie dello StatoItaliane: essere storicamente un'impresa italiana al serviziodegli italiani". (AGI).