ITALIA 150: LUNEDI' A FIRENZE 'L'ITALIA DI GARIBALDI' DI CAPELLINI

(AGI) - Firenze, 2 set. - Aprira' i battenti lunedi' prossimo aFirenze, in occasione dei 150 anni dell'Unita' d'Italia, lanuova mostra fotografica itinerante 'L'Italia per Garibaldi'.L'esposizione emerge in quanto testimonia la riconoscenza delpopolo italiano verso l'Eroe dei due mondi, erigendo monumentiin ogni dove, dalle citta' metropolitane ai piccoli paesi. Ilfotografo Lorenzo Capellini ha pazientemente e puntualmentedocumentato tutte le testimonianze sparse per l'Italia,proponendo un vero e proprio racconto per immagini. Nascono conil patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, dunque, lamostra fotografica su progetto espositivo dell'architetto PaoloPortoghesi e il relativo catalogo,

(AGI) - Firenze, 2 set. - Aprira' i battenti lunedi' prossimo aFirenze, in occasione dei 150 anni dell'Unita' d'Italia, lanuova mostra fotografica itinerante 'L'Italia per Garibaldi'.L'esposizione emerge in quanto testimonia la riconoscenza delpopolo italiano verso l'Eroe dei due mondi, erigendo monumentiin ogni dove, dalle citta' metropolitane ai piccoli paesi. Ilfotografo Lorenzo Capellini ha pazientemente e puntualmentedocumentato tutte le testimonianze sparse per l'Italia,proponendo un vero e proprio racconto per immagini. Nascono conil patrocinio del Ministero degli Affari Esteri, dunque, lamostra fotografica su progetto espositivo dell'architetto PaoloPortoghesi e il relativo catalogo, arricchito dai testi diGiovanna Portoghesi ed edito da Minerva Edizioni. Grazie allapreziosa collaborazione del Gruppo Toscano Cavalieri del Lavoroe con il patrocinio del Comune, la mostra avra' come prima sedeil Salone Brunelleschi nel prestigioso Palagio di Parte Guelfain Firenze. L'inaugurazione avra' luogo lunedi' 5 settembre2011 alle ore 18, e durera' fino al 14, alla presenza delPresidente del Gruppo Toscano Cavalieri del Lavoro, CesarePuccioni, e del professor Cosimo Ceccuti, ordinario di "Storiarisorgimentale" dell'Universita' di Firenze. Prestigioso ilcurriculum di Lorenzo Capellini. Genovese, dal 1958 al 1964vive a Londra dove inizia l'attivita' di fotografo. Collabora agiornali e riviste inglesi e italiane, tra cui il 'Mondo' diMario Pannunzio. In Inghilterra realizza servizi e documentariper la RAI, tra cui la serie 'Aria di Londra'. Nel 1964 sitrasferisce in Africa dove realizza reportages fotografici efilmati. Alla fine del 1969 torna a vivere in Italia, a Milano,concentrando il suo lavoro soprattutto sugli artisti e nellafotografia industriale, nella moda, nell'architettura enell'arredamento. Tra il 1969 e il 1972 e' in Brasile, inMessico e a Cuba per la realizzazione di alcuni reportages. Dal1974 al 1986, su invito di Carlo Ripa di Meana, presidentedella Biennale di Venezia, si trasferisce nel capoluogolagunare a con l'incarico di fotografo ufficiale dellaprestigiosa istituzione d'arte nazionale. Nel 1979, e neglianni successivi, torna in Africa con Alberto Moravia perreportages che saranno pubblicati sulle terze pagine delCorriere della Sera. Tra i tanti lavori, nel 2009 nel Museodella Zacheta a Varsavia, e' la personale "II teatro di JerzyGrotowsky", e a Roma, Camera dei Deputati, la mostra "VenetoBarbaro di muschi e nebbie" (catalogo Minerva Edizioni) chenell'estate del 2010 sara' a Cortina d'Ampezzo nel Museo Casadelle Regole. Nel 2011 la mostra "Forme Nude", espone a Veneziaalla Biennale, e la mostra "L'Italia per Garibaldi" a Firenze,Milano e Roma.(AGI)Com/Mav