ITALIA 150: L'INNO, L'ANNO 1861 E DANTE I SIMBOLI PIU' NOTI

(AGI) - Milano, 10 mar. - L'inno di Mameli, l'anno dell'Unita'(1861), Dante padre della lingua, il 17 marzo: sono questi isimboli dell'Unita' d'Italia piu' noti agli italiani,rispettivamente con il 95%, il 92%, il 90% e l'84%. E' quantoemerge da un'indagine della Camera di commercio di Milano, chefotografa invece una conoscenza minore per quanto riguardal'Italia in generale: solo il 61% sa che ci sono 60 milioni diabitanti e il 56% che le citta' piu' grandi sono Roma, Milano,Napoli, Palermo, Torino. Meno noti gli sviluppi recenti conl'Unione europea, solo il 68% sa che

(AGI) - Milano, 10 mar. - L'inno di Mameli, l'anno dell'Unita'(1861), Dante padre della lingua, il 17 marzo: sono questi isimboli dell'Unita' d'Italia piu' noti agli italiani,rispettivamente con il 95%, il 92%, il 90% e l'84%. E' quantoemerge da un'indagine della Camera di commercio di Milano, chefotografa invece una conoscenza minore per quanto riguardal'Italia in generale: solo il 61% sa che ci sono 60 milioni diabitanti e il 56% che le citta' piu' grandi sono Roma, Milano,Napoli, Palermo, Torino. Meno noti gli sviluppi recenti conl'Unione europea, solo il 68% sa che ci sono 27 Paesi membri eil 53% che in Slovenia si puo' usare l'euro. "Il 17 marzo e' un momento importante per ritrovare lenostre radici e riflettere sul nostro essere italiani", hadichiarato Carlo Sangalli, presidente della Camera di commerciodi Milano, "Un momento di aggregazione simbolico del nostroPaese, ancora piu' significativo in un periodo di difficolta'economica, tensioni internazionali e rapidi cambiamentisociali. Proprio ora e' ancora piu' necessario ritrovare lemotivazioni ideali e i punti di riferimento comuni. La Cameradi commercio ha ascoltato le imprese sui temi del 150esimoanniversario dell'unita' d'Italia ritrovando nelle rispostepartecipazione e conoscenza diffusa e allo stesso tempoapertura verso una realta' sempre piu' europea". (AGI)Mi1/Ral/