ITALIA 150: L'11 MARZO PROVINCIA ASCOLI CELEBRA I SUOI 150 ANNI

(AGI) - Ascoli Piceno 9 mar. - Anche la Provincia di AscoliPiceno celebrera', venerdi 11 marzo, i suoi 150 anni di eta'.Nello stesso giorno del 1861 si tennero infatti nella zona, exterritorio dello Stato pontificio, al confine con il Regnodelle Due Sicilie, le prime elezioni provinciali della storia.Il 'ompleanno' verra' ricordato dall'Amministrazione con unacerimonia che aprira' ufficialmente una serie di aventicelebrativi e di approfondimento storico-culturale, dal titolo"Il Piceno: da confine di Stato a territorio senza confini",che si svolgeranno nel corso dei prossimi mesi. Venerdi'l'incontro, ospitato presso la sede consiliare di

(AGI) - Ascoli Piceno 9 mar. - Anche la Provincia di AscoliPiceno celebrera', venerdi 11 marzo, i suoi 150 anni di eta'.Nello stesso giorno del 1861 si tennero infatti nella zona, exterritorio dello Stato pontificio, al confine con il Regnodelle Due Sicilie, le prime elezioni provinciali della storia.Il 'ompleanno' verra' ricordato dall'Amministrazione con unacerimonia che aprira' ufficialmente una serie di aventicelebrativi e di approfondimento storico-culturale, dal titolo"Il Piceno: da confine di Stato a territorio senza confini",che si svolgeranno nel corso dei prossimi mesi. Venerdi'l'incontro, ospitato presso la sede consiliare di Palazzo SanFilippo, oltre a momenti istituzionali e spazi musicali, vedra'al centro dell'appuntamento le relazioni dello storico GianninoGagliardi, che presentera' nell'occasione il suo nuovo libro"La nascita della Provincia di Ascoli Piceno", e di un medicodi professione ma studioso e appassionato di storiia comeTimoteo Galanti, che con un volume fu il primo, 10 anni fa, ascrivere un testo documentato su "Il brigantaggio nella marcaascolana. Luci e ombre sull'Unita' d'Italia". L'appuntamento e'stato presentato oggi dal Presidente del consiglio provincialeArmando Falcioni, e da tre membri del Comitato promotore deifesteggiamenti per l'Unita' d'Italia: i consiglieri AndreaCardilli e Raffaele Rossi, oltre all'esperto di studimazziniani e attuale membro del consiglio nazionale del PartitoRepubblicano, Mario D'Emidio. "Siamo orgogliosi di presentarequeste iniziative - ha detto Falcioni - in uno spirito diserenita' e collaborazione trasversale che deve essere ilmessaggio principale da diffondere in questo periodo". Lecelebrazioni nell'ascolano comprenderanno anche incontri constorici e scrittori come Arrigo Petacco e Giordano BrunoGuerri. (AGI).